Art

Remake impossibili, versioni alternative di grandi film della storia del cinema

Ogni epoca ha i suoi film di riferimento. E quindi i suoi registi e, soprattutto, i suoi attori. Tutte cose molto legate, impossibili da dividere. Eppure qualcuno ci ha provato. Si chiama Sean Hartter e realizza poster di film impossibili: ovvero sposta i film tra i decenni. Così Superman ha la faccia di John Wayne, Avatar ha come protagonista William Shatner e Leonard Nimoy prende il posto di Bruce Willis in Die Hard. Ovviamente, anche registi cambiano: Trainspotting lo gira Jean Luc Godard, mentre Inception e 2001 Odissea nello spazio non possono che essere firmati da Fritz Lang. Insomma, dei remake che viaggiano nel tempo o il meccanismo del what if applicate alla cinematografia.

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 [via]

 

Che ne pensi?

Cosa stanno leggendo gli altri su DailyBest

Articoli recenti di Marco Villa