Come e dove posizionare correttamente il router wifi a casa

Internet è lentissimo? Magari stiamo sbagliando qualcosa: ma la soluzione c’è

Internet
di Marcello Farno 25 marzo 2016 17:11
Come e dove posizionare correttamente il router wifi a casa

wifi_lento ZdNet

 

Probabilmente anche gli architetti si stanno attrezzando per ritagliargli nei progetti un angolo strategico all’interno dell’abitazione, certo è che il posizionamento del router wi-fi rappresenta uno dei quesiti cruciali del vivere contemporaneo. Meglio in cucina, accanto al fisso, o in camera da letto? E se poi in bagno non riesco a collegarmi?

Indipendentemente dalla potenza della vostra linea internet e dalla costruzione della vostra casa, la maniera in cui posizionate il router è fondamentale per ottenere un buon segnale da poter sfruttare agli angoli opposti delle mura domestiche. Il segnale parte infatti dall’antenna e si propaga in tutte le direzioni, per cui dobbiamo imparare a servirci bene del raggio di trasmissione.

Questi sono alcuni semplici consigli da tenere a mente

Scegliete una posizione centrale
Cercate di posizionare il router al centro della vostra abitazione, senza badare alla posizione del computer o della presa telefonica. Se la situazione lo richiede comprate anche del cavo ethernet per posizionarlo meglio. Se avete una casa a due piani la soluzione ideale è spostarlo al piano superiore, le onde radio in genere riflettono il loro segnale verso il suolo.

Evitate gli ostacoli
Si sa, le onde radio viaggiano attraverso le pareti, ma più spesso sarà il vostro muro più il segnale avrà difficoltà a propagarsi, perdendo notevolmente di forza. Lo stesso vale vicino a oggetti come acquari, specchi o con componenti di metallo, materiali che riflettono le onde radio. Evitate quindi di mettere il router dietro la televisione o in bagno.

Evitate la cucina
Il vostro più grande nemico è il forno a microonde, che utilizza la stessa fetta di spettro elettromagnetico del segnale wi-fi, interferendo letteralmente con esso. Inoltre, come dicevamo, bisogna evitare gli oggetti metallici, e la cucina in questo caso è un covo, tra frigorifero, lavastoviglie, fornelli, etc. Sempre per il fattore relativo alla frequenza, evitate anche la base cordless vicino al router.

Utilizzate al meglio l’antenna
È la parte del router che trasmette e riceve la connessione wi-fi. Di solito può muoversi lateralmente o ruotare del tutto. Se volete ottenere una buona copertura orizzontale posizionate l’antenna (o le antenne) in verticale, al contrario se invece volete diffondere il segnale adeguatamente sui diversi piani della vostra abitazione. In alcuni casi, se siete amanti delle prestazioni al top, potete anche rivolgervi a un negozio di elettronica e sostituire l’originale con un’antenna ancora più potente.

Utilizzate la app WiFi Solver
L’ha realizzata l’americano Jason Cole, PhD in Fisica, curioso di capire in che maniera si propagasse il segnale wi-fi a casa propria. Ha mappato il suo appartamento, ha assegnato dei valori di rifrazione alle mura e ha applicato poi le equazioni di Hemholtz per modellare le onde elettromagnetiche. A voi basterà inserire la piantina di casa e avrete il risultato sotto gli occhi. Disponibile solo per Android, si scarica qui, giù un video dimostrativo.

Non perderti. Iscriviti alla
newsletter
di dailybest.

iscriviti

COSA NE PENSI? (Sii gentile)