CiaoIM, il nuovo progetto di Francesco Facchinetti che è identico a Whatsapp

Ma lui garantisce che è rivoluzionario

App
di Marco Villa facebook 15 gennaio 2016 12:16
CiaoIM, il nuovo progetto di Francesco Facchinetti che è identico a Whatsapp

facchinetti

 

“La miglior applicazione per comunicare al mondo”, è così che Francesco Facchinetti presenta su Facebook CiaoIM, la sua nuova invenzione tecnologica. Dopo aver lanciato il telefono delle meraviglie made in Brianza e dopo aver fatto da testimonial d’eccezione per il disastroso social network AppleKiss, il prode ex-dj ha deciso di dedicarsi anche al settore delle app.

Per inaugurare questa nuova via, la scelta è caduta su una tecnologia davvero nuova: una app di messaggistica istantanea, che si appoggia alla connessione dati e permette non solo di mandare testi scritti, ma anche foto, video e file di ogni tipo. C’è di più: CiaoIM permette infatti di “audiochiamare e videochiamare gratuitamente”. Pazzesco, vero?

Signore e Signori, ecco a voi la NOSTRA nuova creazione GRATUITA per TUTTI!È l’applicazione più performante al MONDO per comunicare: si chiama CiaoIMPer essere tra i PRIMI a scaricarla GRATUITAMENTE iscrivetevi SUBITO su www.ciaoim.com Ecco le sue caratteristiche tecniche:- App gratuita per iOS/Android e presto per tutti i sistemi operativi- Messaggistica Singola/Gruppo/Broadcast – Audio chiamate/Video chiamate GRATUITE per TUTTI- Chat segreta con Messaggi/Foto/Video che si autodistruggono – Invio tramite Spiders di Foto/Video/Contatti/MessaggiVocali/Posizioni/Stickers/Doodle/PDF/Word/PPT/Doc/Excel/mp3/mp4/APK Entro BREVISSIMO sarà rilasciata a TUTTI voi!Grazie Break The Rules

Posted by Francesco Facchinetti on Giovedì 7 gennaio 2016

 

Ok, sappiamo che i più maliziosi di voi staranno già pensando: Ma è uguale a Whatsapp!, mentre i più oltranzisti saranno già pronti a spingersi addirittura verso un: Ma è uguale a Telegram!, ma siete davvero brutte persone. Il motivo per cui dovreste passare a CiaoIM infatti lo spiegano lo stesso Facchinetti e Davide Erba, fondatore dell’azienda che produce gli smartphone StoneX One. Per convincere tutti, non si basano sulle parole, ma sui numeri: in Italia siamo circa 60 milioni e nel solo 2015 sono stati 15 milioni gli smartphone comprati in Italia, quindi se solo il 10% di loro decidesse di scaricare CiaoIM “sarebbe una rivoluzione per l’Italia e per il mondo”. Fine. Chiaro, no?

Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’IMPOSSIBILE…e noi ITALIANI, insieme, ce la faremo!Se vuoi essere il PRIMO a scaricare vai SUBITO su www.ciaoim.com

Posted by Francesco Facchinetti on Mercoledì 13 gennaio 2016

 

Fondamentalmente Facchinetti chiede di scaricare un’app identica a Whatsapp e a Telegram, ma senza utenti iscritti, solo perché lo dice lui. In questo delirio autoriferito, nel secondo video c’è un apparente sussulto di consapevolezza: arriva intorno al terzo minuto, quando il socio di Facchinetti gli fa presente che ok, sarà anche rivoluzionaria, ma stanno parlando di CiaoIM in un video condiviso su Facebook, compagnia che possiede Whatsapp. La risposta di Facchinetti è strepitosa: Ma Zuckerberg avrà tanto da fare, 2-3mila dipendenti… vuoi che pensi a noi?. A quel punto nel video parte una gag di raro imbarazzo che non vogliamo spoilerarvi, ma per noi il senso finale di queste clip e di questi progetti sta tutto nella frase che abbiamo appena citato: a Facchinetti & friends non interessa niente del mondo che li circonda.

 

Schermata 2016-01-15 alle 12.02.04 CiaoIM - Quello sfondino vi ricorda qualcosa?

 

Non conta che lo sfondo delle chat CiaoIM sia identico a quelle di Whatsapp e che addirittura nell’immagine promozionale che c’è sul sito il primo messaggio scritto dallo stesso Facchinetti sia “Wassup”. Tutto sembra improntato a un gigantesco chissenefrega, che coinvolge l’idea stessa, il panorama in cui viene lanciata, il logo in scia a quelli dei servizi di Google, ma anche il fatto che sia presentata e non si possa scaricare. Una serie di decisioni prese con una leggerezza apparente che sfocia inevitabilmente nella cialtroneria. Sarebbe bello se fosse solo una grande presa in giro, una trollata assoluta, ma la sensazione è che sia l’esatto contrario: Facchinetti ed Erba sembrano crederci davvero. E questo è l’aspetto più agghiacciante.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)