Sì, WhatsApp potrà condividere il tuo numero di telefono con Facebook

Quando è tutto gratis, il prodotto sei tu: come e cosa sta cambiando per chi usa sia Facebook che WhatsApp, ovvero chiunque

App
di Gabriele Ferraresi facebook 26 agosto 2016 13:59
Sì, WhatsApp potrà condividere il tuo numero di telefono con Facebook

whatsapp facebook numero telefono WhatsApp

 

Quasi tutto quello che usiamo quotidianamente online e che funziona bene è gratis: dai social media, ai motori di ricerca, ai servizi che utilizziamo per inviare e ricevere posta elettronica. È tutto gratis non perché quelle aziende vogliono il nostro bene, ma perché le paghiamo in un’altra moneta, ben più preziosa del nostro denaro, i nostri dati.

È in quest’ottica che bisogna leggere il recentissimo cambio delle impostazioni di privacy di WhatsApp, che ora condividerà con Facebook alcuni nostri dati, tra cui il nostro numero di telefono, l’asset più prezioso del servizio di messaggistica istantanea che a Facebook era ancora in parte precluso.

Non tutti infatti inseriscono su Facebook il proprio contatto telefonico, mentre tutti lo devono utilizzare per WhatsApp. La differenza è tutta lì, in un dato, un pezzetto che mancava al puzzle di noi che si compone su Facebook, grazie ai dati e ai contenuti che noi stessi inseriamo di nostra volontà, in buona sostanza autoprofilandoci.

A spiegare come e cosa cambierà per la privacy di WhatsApp possiamo leggere una nota direttamente sul blog aziendale, dove viene spiegato che “attraverso un maggiore coordinamento con Facebook, saremo in grado di fare cose come monitorare i parametri di base su ogni quanto le persone utilizzano i nostri servizi e combattere meglio lo spam su WhatsApp (…) collegando il tuo numero di telefono con i sistemi di Facebook, Facebook potrà offrirti migliori suggerimenti di amici e mostrarti inserzioni più pertinenti se disponi di un account Facebook“, cui è seguito un post di ulteriori chiarimenti.

Insomma, “è per il nostro bene”, come in ogni buona utopia tecnologica. Per il resto WhatsApp ha precisato che nulla cambierà del servizio a proposito della crittografia end to end, che permette solo ai due utenti che si scrivono di leggere il contenuto delle proprie conversazioni, ma il cambiamento grosso e sensibile ovviamente è un altro. È in quel “limited amount of data” che WhatsApp inizierà a condividere con Facebook e che prima non condivideva, la differenza è tutta lì: nelle preziose cifre che compongono il nostro numero telefonico.

Si può fare qualcosa per evitare che WhatsApp condivida i nostri dati con Facebook? Sì, volendo sì: lo spiegano sempre nelle faq relative a queste recente cambio di termini e condizioni della privacy “Gli utenti che sono già utenti attuali possono scegliere di non condividere le informazioni del proprio account WhatsApp con Facebook per migliorare le proprie esperienze con le inserzioni e i prodotti di Facebook. Gli utenti attuali che accettano i nostri Termini e Informativa sulla privacy aggiornati avranno ulteriori 30 giorni di tempo per fare questa scelta andando nelle Impostazioni > Account“.

FONTE | | WHATSAPP BLOG

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)