I 10 goal più strani, epici e belli del 2015

Il miglior goal dell’anno è italiano ed è in ottima compagnia

Calcio
di Simone Stefanini facebook 18 dicembre 2015 12:56
I 10 goal più strani, epici e belli del 2015

 blogdicalcio

 

Ragazzi, anzi, regaz, quanto ci mancano le notti magiche inseguendo il goal sotto il cielo di un’estate italiana, come recitava l’inno di Italia ’90 cantato da Gianna Nannini ed Edoardo Bennato (e scritto da Giorgio Moroder, in caso non lo sapeste)? Tanto, perché non so se ci avete fatto caso, ma ultimamente non si vince più niente. La nazionale non trova giocatori top, il campionato non sembra decollare, le nostre squadre non sono portate per fare sfaceli fuori dai confini nazionali.

No problem, ci consoliamo con un primato, alla faccia di Ronaldo, Messi e Ibra. Il miglior goal dell’anno è nostro e l’ha segnato proprio al Barcellona dei miracoli Alessandro Florenzi, terzino-ala-supercentrocampista della Roma.

Ma non è il solo ad essere spettacolare, strano e assurdo per tecnica, stile e perfezione. È in buona compagnia.

SPOILER: non ci sono né Ibra, né Ronaldo, né Messi in questa classifica. Tiè.
10) Lucas Perez in Deportivo de La Coruña – Atletico Bilbao

Stop, autoassist, girata velocissima al volo e porta bucata. Se lo prova altre 200 volte non gli viene più, ma che video da far vedere ai nipoti.

 

9) Christian Benteke in Liverpool – Manchester United

https://www.youtube.com/watch?v=BdCQuQ62nzo

Scusatemi la rovesciata. Entra di diritto nella copertina dell’album Panini. Lui però non si scompone e non esulta nemmeno. Modesto.

 

8) Carsten Kammlot in Dresden – Erfurt

Stiamo parlando del colpo dello scorpione, reso famoso da René Higuita, folle portiere colombiano. Kammlot lo usa per segnare e diventa un idolo di quelli che tra 20 anni faranno documentari su questi goal qui.

 

7) Leroy Sane in Shalke 04 – Frankfurt

 

Il 19enne dello Shalke s’improvvisa Maradona e fa un assolo degno dei grandi del calcio. Se passate oggi dallo stadio, i difensori sono sempre lì che lo cercano.

 

6) Ricardo Quaresma in Besiktas – Trabzonspor

Ecco dov’era finito Quaresma, il giocatore che doveva far svoltare l’Inter nel 2009 e che invece giocava peggio di Raimondo Vianello nella nazionale divi della TV. Ora fa questi goal qui, roba da Maradona. Ingiusto.

 

5) Thomas Müller in Bayern Monaco – Olympiakos

Musica turbo metal per questo video: Müller prende la mira da fuori area e ciao. Sono quei goal che a PES non riescono mai.

 

4) David Ball in Fleetwood Town – Preston North End

Mamma mia che colpo da biliardo. Precisamente al 7, nemmeno fosse telecomandato. Imprendibile, manda la folla in delirio. Notare che è la serie C inglese e che sugli spalti c’è più gente che in Carpi-Frosinone di Serie A.

 

3) Esteban Ramirez in Herediano – Deportivo Saprissa

Cioè: doppio colpo di testa e poi il tiro della vita: collo pieno a rientrare, portiere battuto e cronista che s’ingoia il delay, rendendo questo golazo un capolavoro di psichedelia.

 

2) Wendell Lira in  Atletico GO – Goianese

Il sogno di ogni calciatore da spiaggia: trovarsi davanti al portiere e schiantare la porta in mezza rovesciata atletica, tipo guerriero di Street Fighters. Che soddisfazione. Che peccato non averlo al Fantacalcio.

 

1) Alessandro Florenzi in Roma – Barcellona

Florenzi gioca nella Roma ed è diventato famoso per segnare goal spettacolari, oltre che per essere il bravo ragazzo che dopo aver segnato va a salutare la nonna sugli spalti. Guardatelo qui: centrocampo, vede il portiere ter Stangen fuori dalla porta e tira un pallonetto mina di quelli che vengono una volta sola nella vita. Da centrocampo. Goal e infarto del cronista.

 

Recap della stagione

Così vi guardate questi più tutti gli altri goal spettacolari del 2015 in un solo video.

 

BONUS: il goal più allucinante:

Non ci si crede: un colpo di vento fortissimo tipo bora trasforma un tentativo di contropiede in un assist contro, che diventa un autogol. Se il video non fosse abbastanza assurdo di per sé, sentite che bella musichina c’hanno montato sopra.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)