La Città Incantata di Miyazaki ricostruita con questi bellissimi modellini di carta

Ci vuole pazienza e abbondanti dosi di colla vinilica. Il risultato, però, è sorprendente

Cinema
di Sandro Giorello facebook 23 settembre 2016 13:59
La Città Incantata di Miyazaki ricostruita con questi bellissimi modellini di carta

modellino-miyazaki thecreatorsproject.vice.com - Il villaggio de La città incantata di Hayao Miyazaki

 

Come avrete capito, noi di Dailybest siamo tutti grandissimi fan di Hayao Miyazaki e del suo studio Studio Ghibli. Abbiamo amato alla follia i suoi film e ci siamo emozionati tutte quelle volte che le sue immagini hanno abbandonato per un momento il modo della fantasia e sono diventate, di colpo, oggetti reali. Gli esempi sono tanti: a partire dalle semplici carte da gioco fino arrivare alla nave di Laputa o all’aliante di Nausicaä.

Ora la Sankei, una nota azienda specializzata nella produzione di modellini e giocattoli in carta, ha deciso di rendere omaggio al regista giapponese. In passato aveva già realizzato la casa del film Kiki – Consegne a domicilio e la fermata del pullman de Il mio vicino Totoro, o la stanza di Porco Rossoora si è dedicato alle case de La città incantata.

Vi servirà sicuramente un po’ di manualità e una certa praticità con forbici e colla, dal momento che sarete voi a costruire i vari edifici e le sagome delle persone al loro interno. Sono anche disponibili i kit per costruire il negozio di ramen, i singoli ristoranti o la libreria.

51tkqejksl-_sx466_ amazon.co.jp - Il kit per costruire le case e i negozi

 

Va detto che non sembrano così facili da montare, queste figure tagliate a laser spesso diventano davvero piccole e, se non si ha un po’ di dimestichezza, il rischio di fare un pastrocchio con la colla è davvero alto. Inoltre i prezzi non sono poi così abbordabili: i più economici costano 40 dollari ma si può arrivare a spenderne fino a 500 per l’intero villaggio.

 

69bc364fb081ff09268a25a570a49a9f thecreatorsproject - Il ristorante de La città incantata

 

 

Se avete la passione per questo tipo di cose e la dovuta dose di pazienza, potrebbe valerne la pena. Stando alle immagini e ai video trovati in rete, questi modellini della Sankei sembrano davvero stupendi.

 

FONTE |  openculture.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)