E se Parigi fosse solo un set cinematografico?

Due registi francesi sono riusciti a rappresentare monumenti e palazzi come se fossero la scenografia di un film

Cinema
di Sandro Giorello facebook 15 gennaio 2016 17:51
E se Parigi fosse solo un set cinematografico?

 

Nel cinema il rapporto tra realtà e finzione rimane sempre un concetto molto affascinante: anche se sappiamo benissimo che buona parte di quello che vediamo in un’inquadratura è finto, ancora ci stupiamo quando ci accorgiamo che nei film le città sono dei modellini in scala o che interi palazzi sono solo delle semplici pareti piatte. E se la nostra città fosse davvero così?

 

PARIGI-FINTA www.designboom.com - Apparences

 

È una domanda che si sono posti i due registi francesi Claire & Max. Un giorno, passeggiando per rue Louis Braille, a Parigi, hanno notato che due palazzi erano in realtà facciate di cemento con solo uno scopo decorativo e non delle vere abitazioni. Da qui è nato il progetto Apparences: un filmato di circa quattro minuti dove Parigi si trasforma digitalmente in un finto set cinematografico e dove i monumenti più famosi e tutte le abitazioni sono strutture costruite apposta per la scena.

 

PARIGI-FINTA-2 www.designboom.com - Apparences

 

Il corto è stato girato con una telecamera Panasonic GH4 e ha tenuto occupati i due registi per diversi mesi: era necessario filmare tutte le vie e le zone scelte in orari precisi e senza nemmeno un passante. In più c’è stato un lungo lavoro di editing e di elaborazione digitale, e il risultato è una riflessione interessante tra l’idea di realtà e quella di apparenza.

 

claire-max-apparences-paris-fake-city-movie-set-designboom-04 www.designboom.com - Apparences

 

FONTE |  designboom.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)