L’account Instagram di Steve McCurry è meraviglioso e assolutamente da seguire

Il leggendario fotografo carica i suoi lavori sull’account social, e aprire Instagram diventa quasi come andare a una mostra

Fotografia
di Simone Stefanini facebook 22 luglio 2016 11:09
L’account Instagram di Steve McCurry è meraviglioso e assolutamente da seguire

account instagram steve mccurry  Ragazza afgana © Steve McCurry

 

Basterebbe lo scatto qui sopra per far entrare Steve McCurry nella storia della fotografia. Ragazza afgana è stata pubblicata come copertina del National Geographic Magazine nel giugno del 1985 ed è divenuta da quel giorno forse l’immagine più celebrata della rivista, nota ancora oggi in tutto il mondo, a più di trent’anni di distanza.

Nella sua carriera, Steve McCurry ha fotografato le culture di tutto il mondo e i conflitti più devastanti, come reporter per l’agenzia Magnum, in cui è entrato nel 1986

Iran, Iraq, Cambogia, Afghanistan, Guerra del Golfo, Filippine, Steve ha viaggiato in tutto il mondo per fotografare l’orrore e la speranza nelle parti dimenticate dal mondo occidentale.

Le sue foto si possono ammirare nelle tante mostre in giro per il globo oppure nelle pubblicazioni, nei libri e nei cataloghi.

Un altro modo per entrare in contatto con la sua arte è seguire il suo favoloso account Instagram, in cui carica le sue foto più belle, e ogni giorno farci un giro, per emozionarsi davanti a lavori di reportage come ce ne sono pochi al mondo, e magari dimenticando le polemiche degli ultimi mesi da parte di chi lo accusava di un uso troppo disinvolto di Photoshop.

Qui sotto vi diamo qualche esempio, direttamente da Instagram.

 

 

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Questa foto è stata scattata a una ragazza a Kabul, in Afghanistan, nel marzo del 2016.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Red Boy, scattata a Bombay, in India, nel 1996.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Le persone nel mondo si possono adattare a ogni tipo di circostanza. Guardate con che coraggio questo sarto porta in salvo la sua preziosa macchina da cucire.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Una tempesta di sabbia a Rajasthan, in India nel 1983.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Il Real Gabinete Português de Leitura a Rio de Janeiro, in Brasile, fondato nel 1837 dagli immigrati portoghesi.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Due membre del gruppo folkloristico Ramon Obusan, mentre attendono di ballare a Basilan, nelle Filippine.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Un bambino tutto sporco, eppure bellissimo, fotografato a Xigaze, in Tibet.

 

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

 

Il sacro e il profano: un’immagine divina in un mini market in Sicilia.

 

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Una performance del Children’s Mobile Mini Circus a Kabul, Afghanistan, nel marzo del 2016.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

Un bambino in bicicletta, mentre porta dei fiori. Scattata nella provincia di Bamlyan, in Afghanistan.

 

Una foto pubblicata da Steve McCurry (@stevemccurryofficial) in data:

1991: gli scienziati di EarthTrust esaminano l’incendio e l’inquinamento del pozzo petrolifero Ahmadi in Kuwait.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)