Fashion blogger senza età, gli splendidi ritratti del fotografo Ari Seth Cohen

Lo abbiamo intervistato in occasione dell’uscita del suo secondo attesissimo libro, “Advanced Style: Older & Wiser”

Fotografia
di Chiara Monateri 28 aprile 2016 12:34
Fashion blogger senza età, gli splendidi ritratti del fotografo Ari Seth Cohen

arisethcohen_advanced_style  Un dettaglio della copertina del volume. Tutte le foto di questo articolo sono tratte da Ari Seth Cohen, Advanced Style: Older & Wiser, pubblicato da PowerHouse Books

 

Nell’ambito della street style photography tutti sanno chi è: Ari Seth Cohen è il fotografo che invece di inseguire fuori dalle sfilate modelle e fashion blogger, si è lanciato per le strade cogliendo lo stile e la vitalità delle signore più agée, creando quello che Vanessa Friedman, Style editor del New York Times, ha chiamato “un vero e proprio movimento”.

Il suo primo libro uscito nel 2012, Advanced Style, ha venduto oltre 100,000 copie nel mondo, creando un forte eco non solo nel mondo della moda ma anche in quello dell’arte, ispirando anche l’uscita di un documentario (che potete vedere su Netflix). Abbiamo incontrato Ari in occasione dell’uscita del suo secondo libro, Advanced Style: Older & Wiser, dove si trovano nuovi ritratti di signore di stile incontrate in tutto il mondo, da Los Angeles a Tokyo, senza dimenticare la città dove tutto è cominciato, che, ça va sans dire, è New York.

 

 

Hai detto più volte che la tua ispirazione per Advanced Style è nata dall’ammirazione nei confronti di tua nonna. C’è qualche suo dettaglio di stile in particolare che ti piacerebbe condividere con noi?
Quello che di lei mi ha davvero ispirato sono stati il suo spirito e la sua costanza nell’incoraggiare la mia creatività e individualità. Mi ha introdotto al concetto di stile facendomi guardare vecchi film e sfogliando insieme le sue fotografie. I miei ricordi più vividi riguardo al suo stile sono le bellissime spille e il profumo al garofano che non l’abbandonavano mai.

Hai un background di studi d’arte e fotografia o sei autodidatta? Raccontaci come ti sei avvicinato a questa professione
Ho studiato Storia dell’Arte, ma ad essere sincero non ho mai scattato foto prima di Advanced Style. Ho sempre voluto fare qualcosa di fortemente creativo, ma avevo il timore di fallire l’obiettivo o semplicemente di non avere abbastanza talento. Quando mia nonna ci ha lasciati mi sono trasferito a New York e ho iniziato a incontrare tante persone anziane di grande stile e che erano anche fonte d’ispirazione. Così un giorno ho preso in prestito la macchina fotografica del mio coinquilino, ho iniziato a girare per le strade e a scattare. Penso di aver dato vita a questo progetto in modo così naturale proprio perché è nato come un’estensione dell’affetto per mia nonna.

Il tuo blog e gli scatti che lo popolano sono già diventati una preziosa eredità dello stile contemporaneo, e l’ascesa del tuo sito ha sicuramente cambiato la tua esistenza in qualche modo. Com’era la tua vita prima di Advanced Style?
Sicuramente ora ho stretto molte più amicizie straordinarie. Ho sempre amato la mia vita, ma in passato ero sempre molto ansioso riguardo al mio futuro e a come avrei fatto a sopravvivere senza fare qualcosa che amassi davvero fare ogni giorno. Advanced Style, proprio per questo, è stato come una benedizione!

 

moda, fashion, style, fotografia, photography, advanced style  Alcuni scatti in esclusiva da Advanced Style: Older & Wiser

 

Il leggendario regista italiano Vittorio De Sica sosteneva che quello che un artista dovrebbe fare, è di rincorrere la realtà per le strade, in quanto c’è sempre poesia nel vero. Ho avuto la stessa impressione guardando il documentario che raccontava le storie delle signore protagoniste di Advanced Style. Quale aspetto della realtà avresti ritratto, se non avessi scelto loro?
Ho iniziato a disegnare immagini di eleganti signore anziane sin da quando avevo otto anni. Se non avessi creato Advanced Style, non so proprio cosa avrei potuto scegliere di ritrarre.

Sono le signore di Advanced Style a rendere New York ancora più speciale, o viceversa?
Il nuovo libro include anche ritratti di donne da tutto il mondo e sì, sono assolutamente convinto che loro rendano tutto il mondo più speciale, non solo New York! Ovviamente lo stile è poi il risultato dell’ambiente, delle influenze che hai avuto durante il tuo cammino, dell’arte, degli amici e della musica che hai scelto di fare tua. Credo che siano davvero tantissime le cose che influenzano il nostro stile.

Pensi che ci sia una specie di DNA che unisce le donne di tutto questo mondo che vogliono portare avanti il proprio senso della bellezza attraverso lo stile personale nel corso di tutta la loro vita? Sapresti riassumerlo in una singola visione, o in una parola?
:) Vitalità.

Secondo te il mondo della moda cosa dovrebbe imparare da queste donne coraggiose con uno stile così unico?
Che lo stile non ha mai fine. Che il desiderio di esssere presenti, attivi e di contribuire, di essere creativi, di stile e impegnati ci accompagna davvero fino alla fine.

 

moda, fashion, style, fotografia, photography, advanced style  Alcuni scatti in esclusiva da Advanced Style: Older & Wiser

 

Pensi che le ragazze che ora hanno vent’anni un giorno saranno eleganti come le signore che tu ritrai, o pensi che moda e stile come li conosciamo noi stanno cambiando in maniera drastica?
C’è qualcosa di davvero speciale riguardo al target che ritraggo, ovvero che loro sono cresciuti con l’idea del vestirsi come qualcosa di speciale ed unico, invece che avere tutto quello che indossiamo proveniente da una totalizzante produzione di massa. Alcuni di queli che ho ritratto hanno intere collezioni di vintage che semplicemente erano nel loro armadio per anni. I personaggi che fotografo si portano sempre appresso un’eleganza sottile sin dalla loro giovinezza, ispirata anche dalle madri e dalle nonne.

Avvicinare le persone per strada per fotografarle a volte può anche essere strano: ti sei sempre rivolto a persone gentili come sono le signore di Advanced Style o sei anche incappato in persone per niente piacevoli?A dire la verità, mi hanno spezzato il cuore innumerevoli volte su Madison Avenue! Ho incontrato moltissime persone che non volevano essere fotografate, ma nessuno è mai stato sgarbato.

Arte, bellezza, stile e le strade di New York: come si correlano tutti questi elementi secondo te?
Coesistono tutti assieme e al tempo stesso si influenzano costantemente uno con l’altro.

Un fotografo che ritrae le persone per le strade deve avere un rapidissimo senso del cogliere la bellezza. Qual è la tua personale definizione di bellezza?
Si, diciamo che mi viene facile notare velocemente qualcuno anche con la coda dell’occhio. Non è solo la bellezza, ma sono anche lo stile e lo spirito ad attrarmi. Può essere un fiocco annodato alla perfezione tra i capelli o un braccio interamente adornato da braccialetti in bachelite: sempre qualcosa di unico, di speciale.

 

moda, fashion, style, fotografia, photography, advanced style  Alcuni scatti in esclusiva da Advanced Style: Older & Wiser

 

Quali sono le tue attuali fonti d’ispirazione?
Mi piacciono vecchi film e libri di fotografia come quelli dei Seeberger Brothers e di Lisette Model… Sono costantemente ispirato da moltissime cose.

Ogni incontro che avviene nella vita cambia in qualche modo chi ne è coinvolto. Sai dirci cosa hai ricevuto da queste signore che hanno passato tanto tempo con te, e cosa loro hanno ricevuto da te?
Da loro ho imparato a essere grato per ogni momento che vivo, ad essere audace, avventuroso e anche a prendermi cura di me. Le signore di Advanced Style hanno arricchito la mia vita in innumerevoli modi, e spero di aver anche io passato a loro un po’ di entusiasmo e di gioia!

Il libro di Ari Seth Cohen Advanced Style: Older & Wiser esce in tutto il mondo dal 26 Aprile, ed è disponibile anche online.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)