Mostri e normali, questi ritratti deformati sembrano usciti da un film di Cronenberg

Contro i comuni canoni estetici

Fotografia
di Pietro Raimondi facebook 27 aprile 2016 10:56
Mostri e normali, questi ritratti deformati sembrano usciti da un film di Cronenberg

mostri

 

Tomba Lobos è il nome che si è scelto il giovane designer portoghese José Cardoso per firmare i propri progetti. Su Google Translate risulta significhi “rovescia lupi”: non so se c’entra, ma introduce bene quel lato pauroso e disturbante della creatività del nostro José.

Sembra che una voce dentro di lui continui a suggerirgli di afferrare le facce dei suoi amici tra i pollici e schiacciare, spingere, smuovere, impiastrare, sfondare e rendere tutti degli impasti disumani.

9b369436075051.570e51ae0c2a1

L’idea è prendere dei ritratti e photoshopparci sopra intrugli di pongo color carne, per ottenere un effetto che sa un po’ di David Cronenberg. Così ha cominciato con qualcosa di ancora tutto sommato antropomorfico e simpatico, per quanto grottesco ed è arrivato a devastare una volta per tutte quei volti angelici delle amiche belle e inarrivabili

 

Postiamo la gallery con molti dei volti sinora impastati da Tomba Lobos: aprite solo se consapevoli dello schifo a cui andate incontro.

 

Per andare a fondo di questa malattia, c’è la pagina di Behance del progetto.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)