Questa serie fotografica è dedicata alle grandi protagoniste dei musei: le guardie

Avete mai notato che le guardie dei musei assomigliano alle opere che controllano?

Fotografia
di Diletta Pellegrini 6 ottobre 2014 14:38
Questa serie fotografica è dedicata alle grandi protagoniste dei musei: le guardie

Quante volte, girovagando senza sosta per le sale dei musei, vi sarete messi a fissare anche i suoi immobili e impassibili guardiani.

Il fotografo statunitense Andy Freeberg, ha ideato una serie,”Guardians”, in cui ritrae il personale, tutto femminile, dei più grandi musei nazionali russi, come l’Hermitage o il Pushkin, seduto vicino o accanto alle opere d’arte.

Le immagini sono state stampate in formato naturale, per consentire all’osservatore di immergersi e armonizzarsi con l’ambiente ritratto.

Osservando da vicino queste immagini, è intuibile una conformità fisica tra sorvegliante e opera, quasi come si instaurasse un rapporto di adeguazione e intimità, una fusione cromatica e psicologica tra quadro e custode.

FONTE | andyfreeberg.com

guard1

guard2

guard4

guard5

guard6

guard7

guard8

guard9

guard10

guard11

guard12

guard13

guard14

guard15

guard16

COSA NE PENSI? (Sii gentile)