I fantasmi di Villa Minetta, la splendida casa abbandonata in cui visse l’uomo più ricco d’Italia

Fasti e cadute di un luogo in cui è passata la storia

Fotografia
di Marco Villa facebook 24 febbraio 2016 13:03
I fantasmi di Villa Minetta, la splendida casa abbandonata in cui visse l’uomo più ricco d’Italia

villa-abbandonata-novi-ligure

 

La bellezza di un luogo abbandonato è tutta in quello che non c’è, nella possibilità di immaginare le vite e le abitudini quotidiane di chi l’ha abitato quando non era ancora un insieme di muri scrostati e poco più. E più un luogo di questo tipo è vicino geograficamente, più ci sembra possibile immaginare quello che è stato un tempo.

Ad esempio, prendete queste bellissime foto scattate da Gianluca Prete in una villa abbandonata del basso Piemonte, per l’esattezza dalle parti di Novi Ligure. Si tratta di Villa Minetta, costruita nella seconda metà del XIX secolo e appartenuta a Edilio Raggio, per decenni parlamentare del Regno d’Italia, nonché l’uomo più ricco dei suoi tempi.

 

Dopo la sua morte, la villa cambia proprietà diverse volte, diventando anche quartier generale delle SS durante la Seconda guerra mondiale. Gli ultimi ad abitarla sono i membri della famiglia Spinoglio, che però devono metterla all’asta dopo aver perduto il patrimonio famigliare. Da lì inizia la rovina dell’abitazione: prima vengono venduti gli arredi, poi arriva a sorpresa nel 2004 l’acquisto da parte dell’industriale Valter Merletti, che però non riesce a ristrutturarla.

Il risultato è quello che si vede nelle foto: un abbandono pressoché totale di stanze che hanno visto quasi 150 anni di storia, tra feste dell’alta borghesia del Nord Italia e pezzi di storia della Seconda guerra mondiale. In attesa che qualcuno decida di salvarla da un destino che al momento pare inevitabile.

 

Foto Villa Abbandonata Novi Ligure 13

 

FONTE | Alessandrianews.it

COSA NE PENSI? (Sii gentile)