Caffè dalla cacca? Imprenditore canadese produce caffè tostato nell’intestino degli elefanti

LOL
di Giulio Pons facebook 8 dicembre 2012 10:34
Caffè dalla cacca? Imprenditore canadese produce caffè tostato nell’intestino degli elefanti

Nella provincia di Chiang Rai, nel nord della Thailandia, un imprenditore canadese s’è messo a produrre un caffè tostato nell’intestino degli elefanti. Questo il suo business: ha comprato un branco di elefanti a cui fa mangiare, tra le altre cose, piante di caffè con dei bei chicchi maturi. Poi raccoglie dalla cacca i semi di caffè, li pulisce e produce un caffè eccezionale, che costa 1100$ al kg e può costare fino a 50$ a tazza. Funzionerà? Chi lo sa, intanto lui lo fa.

E voi lo berreste un bel caffè fatto passare per l’intestino di un elefante? Il creatore di questo caffè cita la ricerca scientifica biologica e cerca di rispondere alla domanda fondamentale: perché gli elefanti?

Quando un elefante mangia caffè, la sua acidità di stomaco rompe la proteina che si trova nel caffè, che è un fattore chiave per l’amarezza del caffè”, ha detto Blake Dinkin, ideatore del progetto che ha speso $300.000 per sviluppare il suo prodotto. “Si ottiene così una tazza di caffè dal gusto molto morbido, senza l’amarezza del caffè normale.

Voi spendereste 50$ per un caffè?

 

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)