Com’è fatto Sphero, il nuovo incredibile giocattolo di Star Wars

È il nuovo oggetto del desiderio, il giocattolo più adorabile del mondo, ma anche un gioiellino di tecnica. Ecco com’è fatto.

Gadget
di Simone Stefanini facebook 11 settembre 2015 09:39
Com’è fatto Sphero, il nuovo incredibile giocattolo di Star Wars

BB-8 1

 

C’è un nuovo robot in città e sta facendo impazzire i nerd di tutto il mondo. In attesa dell’uscita del settimo capitolo della saga di “Star Wars”, gli appassionati possono consolarsi con questo giochino progettato per chi era bambino negli anni ’80 e vuole continuare a giocare.

Il BB-8 creato da Sphero è un droide pilotato da un’app per smartphone e già qui dovrebbe far venire l’acquolina in bocca. Su Amazon si trova in preorder a 169 €, quindi non è nemmeno un giocattolo estremamente costoso. Il droide è formato da una palla che gira, mentre la testa del robot rimane in alto. Può anche inviare e ricevere video olografici e risponde ai tuoi comandi vocali. Esatto, è l’inutilità più desiderabile dell’anno: l’abbiamo visto in funzione e di colpo siamo tornati alla fase “Letterina a Babbo Natale”.

 

 

Ma come funziona? Di certo, una volta comprato, non vi metterete ad aprirlo come si fa da piccoli con le bambole per vedere come sono fatte, ma non scoraggiatevi, c’ha pensato l’utente YouTube uBreakiFix a fare la prematura autopsia al cyber-caciocavallo.

 

 

Dunque, dentro ci sono un giroscopio e due ruote che gli permettono di stare in piedi, mentre un magnete situato sullo stelo consente alla testa di trovarsi sempre in alto. Un funzionamento molto affascinante, al punto che Adam Wilson, lo scienziato dietro il progetto BB-8 di Sphero ha dichiarato: “Ne stiamo sviluppando alcuni trasparenti, così da venire incontro ai più curiosi!”. Un robottino giocattolo di cui si riesce a vedere interamente il funzionamento: nerd, cosa state aspettando?

 

bb8

COSA NE PENSI? (Sii gentile)