L’orologio che si scioglie come in un quadro di Salvador Dalì

Per misurare il tempo da veri surrealisti

shop Gadget
di Gabriele Ferraresi facebook 6 maggio 2016 10:38
L’orologio che si scioglie come in un quadro di Salvador Dalì

orologio che si scioglie Hackaday

 

La persistenza della memoria è un quadro di Salvador Dalì del 1931. È forse l’opera più nota del pittore surrealista iberico, se non vi viene in mente quale sia, è facile: è quel quadro famosissimo con gli orologi che si sciolgono.

C’è stato qualcuno a cui quel dettaglio doveva piacere davvero moltissimo, visto che esiste un fantastico orologio che si scioglie. O meglio: non si scioglie una volta che lo avete acquistato, vi arriva a casa già deformato, ed è fighissimo.

 

persistenza della memoria orologio che si scioglie  La persistenza della memoria, Salvador Dalí, 1931, olio su tela, 24×33 cm, The Museum of Modern Art di New York

 

Ma intanto vediamo di scoprire qualcosa di più sulla Persistenza della Memoria. Dalì disse della sua opera – piuttosto piccina: pensate che il quadro misura appena 24×33 cm – che “Il quadro rappresentava un paesaggio vicino a Port Lligat, le cui rocce erano illuminate da un trasparente e malinconico crepuscolo. In primo piano si vedevano gli ulivi con i rami tagliati e senza foglie. Sapevo che l’atmosfera che ero riuscito a creare in quello scorcio serviva come ambientazione per qualche idea, per qualche immagine sorprendente, ma non sapevo ancora di cosa si sarebbe trattato. Stavo per spegnere la luce quando istantaneamente “vidi” la soluzione. Vidi tre morbidi orologi, uno dei quali era appeso dolorosamente ai rami dell’ulivo” ed ecco spiegata la persistenza dell’orologio che si squaglia.

 

 

L’orologio che si scioglie è un progetto di Voja Antonic – lo abbiamo trovato su Hackaday – ma Voja oltre all’orologio che si squaglia ha realizzato una serie di fantastici altri progetti in cui mette in discussione i concetti tradizionali – e le forme – con cui misuriamo il tempo.

Il più riuscito è probabilmente quello dedicato a Dalì, ma Voja si è dedicato anche a sperimentazioni più radicali nella misurazione e rappresentazione del tempo che scorre, basta guardare le meraviglie che ha realizzato con la sua led art.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)