Capitan Costentenus, l’uomo tatuato che faceva impazzire i freak show dell’800

Una tribù l’aveva rapito e completamente tatuato (o almeno così raccontava)

Geek
di Marco Villa facebook 20 novembre 2014 17:11
Capitan Costentenus, l’uomo tatuato che faceva impazzire i freak show dell’800

Rapito da una tribù e tatuato contro il suo volere. Questa era la storia raccontata da Captain Costentenus, un uomo interamente tatuato che si esibiva nei circhi negli ultimi decenni del XIX secolo.

Nato in Albania intorno al 1836, arrivato ai trent’anni iniziò a girare il mondo come fenomeno da baraccone: non è un modo di dire, è realmente quello che il Capitano faceva. In un’epoca in cui i freak show erano di moda un po’ dappertutto e attiravano grande attenzione, anche un uomo interamente coperto d’inchiostro rientrava nella categoria.

Del resto, ancora oggi si sprecano titoli di giornali e grandi servizi fotografici per gli estremisti del tatuaggio, quelli che puntano a ricoprirsi di disegni in ogni spazio possibile: potete immaginare quale curiosità creasse intorno a sé Captain Costentenus oltre 150 anni fa.

Un freak o un personaggio da romanzo, con tanto di superbiografia creata ad arte (no, in realtà non era stato rapito: i tatuaggi se li era fatti lui).

pitchcard1

costentenus01

news-e1379379518220

Screen-Shot-2013-09-16-at-8.53.33-PM

freak8_web_big

COSA NE PENSI? (Sii gentile)