Ruup: i megafoni giganti per farti sentire meglio i suoni della foresta

Li hanno costruiti in Estonia gli studenti dell’Academy of Arts

Geek
di Sandro Giorello facebook 25 settembre 2015 15:51
Ruup: i megafoni giganti per farti sentire meglio i suoni della foresta

Untitled

Scoprire il suono della natura è una frase che vuol dire tutto e niente. Spesso la natura non ti fa sentire nulla. Certo ci sono gli insetti e gli uccelli ma se andate in un bosco, il più delle volte, troverete il silenzio: parola che probabilmente oggi non ha più senso di esistere.

Amplificare il silenzio, poi, dev’essere una cosa ancora più bella. L’hanno fatto in Estonia in una foresta della Contea di Võru, nelle vicinanze del Pähni Nature Centre. Alcuni studenti della Estonian Academy of Arts, sotto la direzione degli architetti Aet Ader, Karin Tõugu, Kadri Klement, hanno costruito tre megafoni di legno del diametro di tre metri. Si chiamano “ruup” e sono stati pensati per chi vuole andare nel bosco a leggere o a rilassarsi, come riparo per gli escursionisti o anche per fare piccoli concertini.

 

Estonia 10 Mentalfloss.com/ - Alcuni ragazzi si riparano

 

Estonia 12 Mentalfloss.com/ - Nei megafoni si può anche suonare

 

estonia_header Mentalfloss.com/ - La biblioteca nella foresta

 

Valdur Mikita, scrittore ed esperto di semiotica coinvolto nel progetto, ha commentato: “Uno dei tratti distintivi dell’Estonia va riscontrato nelle sue foreste: hanno un’enorme di varietà di suoni e, al tempo stesso, un grande silenzio. È un posto dove si può accedere al ‘libro della natura’ per leggere e ascoltare la foresta attraverso il suo stesso suono”. Per questo i megafoni hanno assunto il nome di biblioteca nella foresta, un ambiente studiato apposta per percepire al meglio ogni vibrazione di un luogo così particolare: “più ci si allontana dalle frequenze ad alta intensità della città e più siamo in grado di sentire le frequenze più basse della natura”, ha commentato Hannes Praks, il capo del dipartimento di architettura dell’Estonian Academy of Arts.

La “forest library” è stata finanziata dal Pähni Nature Centre e dallo stesso dipartimento di architettura dell’accademia. Se volete conoscere più nel dettaglio il progetto, trovate tutte le informazioni nel sito dell’Estonian Academy of Arts.

 

FONTE | Mentalfloss.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)