In Cina apre un parco a tema World of Warcraft. Abusivo.

Geek
di Marta Blumi Tripodi 14 gennaio 2013 12:53
In Cina apre un parco a tema World of Warcraft. Abusivo.

Tutti i veri appassionati di World of Warcraft sognano di trasformare le proprie quest in realtà, prima o poi. E in Cina hanno avuto l’intraprendenza per farlo, creando un parco divertimenti a tema WOW e StarCraft. Peccato, però, che sia completamente abusivo e non autorizzato: in sostanza, hanno sostituito il Paese dei Balocchi di collodiana memoria con un vero e proprio Paese dei Tarocchi, per la disperazione dei creatori del gioco (e della Disney, visto che una sezione  è dedicata alla copia della copia, ovvero al gioco Terrain of Magic, ideato proprio dal colosso dell’animazione). Joyland, questo il nome del parco, contiene la riproduzione fedelissima di vari scenari del gioco e qualche attrazione da luna park, più altri paesaggi abusivi ripresi da altri videogame celebri: si trova nella zona industriale di Changzou.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)