Perché i ragazzi sono spericolati?

Cosa porta effettivamente i ragazzi a comportarsi in modo da mettere a rischio con tanta leggerezza la propria e l’altrui incolumità? Uno studio della Cornell University suggerisce che non sia la sottostima dei rischi a rendere gli adolescenti così “spensierati” quanto la sovrastima delle ricompense.

Geek
di babalot 1 febbraio 2012 13:27
Perché i ragazzi sono spericolati?

Capita più o meno a tutti, da adulti, di pensare “ma cosa gli passa per la testa?” di fronte al gesto spericolato di un adolescente. Ma cosa porta effettivamente i ragazzi a comportarsi in modo da mettere a rischio con tanta leggerezza la propria e l’altrui incolumità? 

Uno studio recente della Cornell University, condotto dal neuroscienziato B.J. Casey, suggerisce che non sia la sottostima dei rischi a rendere gli adolescenti così “spensierati” quanto la sovrastima delle ricompense. La parte del cervello che di solito si mette in moto in vista di un premio o di una ricompensa tende infatti ad attivarsi molto di più nei ragazzi piuttosto che nei bambini e negli adulti; in particolare, ciò accade quando il premio arriva sotto forma di rispetto o apprezzamento da parte dei propri coetanei.

Non serviva forse uno scienziato per capire che i ragazzini impennano sui motorini per mettersi in mostra davanti alle ragazze… 

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)