Vibease, quello che manca nelle vostre storie a distanza

Geek
di Stefano Disastro facebook 31 ottobre 2012 12:01
Vibease, quello che manca nelle vostre storie a distanza

Per la serie c’è un momento in cui le storie a distanza mancano sempre di qualcosa.

D’altronde il nostro motto è ‘Confusion is Sexy’, quindi non possiamo che fare confusione anche con le stagioni, così questo autunno gelido sembra gonfiarsi di ormoni come nemmeno la più esplosa delle primavere a dar retta all’onda sex di alcuni post degli ultimi giorni. Ecco quindi l’ennesimo post SESSUALE, dedicato alle nostre bellissime lettrici impegnate in (difficili? belle? maledette? benedette?) storie a distanza.

D’altronde è dalla prima storia d’amore a distanza più o meno clandestina che ci si inventa modi per stabilire un contatto, anche a distanze più o meno siderali. Dalle classiche lettere grondanti poesia e desiderio (e ben più prosaiche descrizioni/richieste/fantasie sessuali) consegnate da piccioni viaggiatori o ambasciatori che non portavano pene, ops volevo dire pena (scusate i giochi di parole, ultimamente non so cosa mi è preso). E via di fantasia. Poi è arrivato il telefono e con lui le conversazioni serie (& sessuali) che arricchiscono solo le compagnie telefoniche e le cornette bollenti e via di ansimi e silenzi. Poi sono arrivati gli sms, che han messo insieme telefono e lettere e rapidità, portando il livello del sesso a distanza a una dimensione ancora diversa. Roba da copy semi-professionisti. E poi è arrivato Skype e ci ha messo di mezzo anche le immagini e per un pò sembrava andare bene così. Abbastanza intimo, caldo, divertente e funzionale.  E però qualcosa manca sempre, il famoso ‘contatto’ (ma d’altronde si parla di storie a distanza per questo, no?). Bene, in attesa del teletrasporto o di Matrix e la sua realtà parallela, siamo pronti a rompere anche questa ultima barriera del contatto nelle storie a distanza.

Si chiama Vibease ed è un vibratore che funziona in remoto attaccato all’iPhone/iPad, comandato via chat da lui promette nuove emozioni e un surrogato di presenza in attesa del prossimo incontro.

Aspettate a fiondarvi nei negozi però, dovrete aspettare (ancora) però, prima di scatenare le vostre fantasie. Il Vibease non è ancora disponbile sul mercato, si può solo preordinare fino al 30 novembre qui (consegna prevista febbraio 2013).



Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)