Oggetti d’uso quotidiano diventano protagonisti di queste illustrazioni surreali

Dei veri e propri esperimenti visivi, che esaltano il talento e l’estro di Cristoph Niemann

Illustrazione
di Marcello Farno 9 giugno 2016 16:25
Oggetti d’uso quotidiano diventano protagonisti di queste illustrazioni surreali

niemann_sunday_sketches-15

 

Cristoph Niemann è un illustratore tedesco molto bravo e talentuoso. Collabora con numerose testate, dal New Yorker a Wired, passando per New York Magazine e American Illustrations. Come diversi suoi colleghi si diverte però anche a pubblicare un po’ di disegni tramite il suo profilo Instagram.

Tra questi, alcuni dei più belli sono sicuramente quelli che fanno parte della serie Sunday Sketches. Ogni domenica, Niemann siede alla sua scrivania e dà vita a illustrazioni molto particolari, utilizzando oltre a matite e pennelli anche oggetti di uso quotidiano.

Veri e propri esperimenti visivi, in cui Niemann si diverte a giocare con le forme e i colori di quegli oggetti, creando attorno a loro un mondo in cui riescono a inserirsi alla perfezione, senza perdere un briciolo di naturalezza.

Vediamo così due banane diventare le gambe di un cavallo, un avocado trasformarsi in un guantone da baseball, un paio di cuffie attorcigliate in una zanzara, un calzino nella testa di un tirannosauro, e così via.

 

Cerco di far sì che l’oggetto mi suggerisca dove andare“, racconta Niemann a Bored Panda, “prendo un oggetto a caso, lo metto sulla mia scrivania e poi inizio a fissarlo attentamente, sperando che scatti qualcosa. Cerco di affrontare queste immagini senza avere assolutamente nessun piano per quel che riguarda il risultato finale. Sono semplicemente alla ricerca di un angolo insolito, che molte volte mi porta a una connessione visiva che è sorprendente per me tanto quanto per lo spettatore“.

 

niemann_sunday_sketches (14)

 

Proprio per la loro sorprendente unicità, i Sunday Sketches di Cristophe Niemann sono stati raccolti in un libro, Sunday Sketching, che verrà pubblicato a ottobre prossimo per la casa editrice Abrams Books.

FONTE | boredpanda

COSA NE PENSI? (Sii gentile)