I personaggi animati più teneri in una tremenda versione horror

Da beniamini dei bambini a terribili mostri assetati di sangue, il passo è breve

Illustrazione
di Simone Stefanini facebook 29 settembre 2016 14:46
I personaggi animati più teneri in una tremenda versione horror

totoro-horror ufunk

Ecco il modo migliore per violare l’innocenza dell’infanzia e per garantire ai vostri figli/nipoti/fratellini un abbonamento a vita dallo psichiatra. In queste illustrazioni, infatti, le icone più tenere e dolci dei cartoni animati diventano orribili mostri pronti per succhiare il sangue e per mangiare il cuore di chi tenti di avvicinarsi per accarezzarli.

Sono stati creati dall’illustratore e tatuatore svedese Dennis Carlsson, un vero portento in fatto di aberrazioni, che ha fatto diventare gli innocui animaletti e mostriciattoli della nostra infanzia dei simboli di orrore.

 

Oltre ai terribili Pikatchu e Totoro, lo spirito del bosco di Miyazaki, Dennis Carlsson ha creato la versione mostruosa di Titti, il petulante canarino da sempre preda del temibile Gatto Silvestro. Messo così di certo il gattone non si avvicinerà.

Titti ufunk

 

 

Che dire poi di Stitch, il koala blu extraterrestre che diventa amico di Lilo nel classico Disney. Aspettate un po’: di chi è quella gamba che il mostro sta rosicchiando?

 

Stitch ufunk

 

Bella trasformazione zombie anche per il Minion che da beniamino dei ragazzini si trasforma in essere nauseabondo, sempre con l’inseparabile banana in mano. Per rimanere sempre aggiornati sui suoi lavori, seguite il suo account Instagram.

 

Un Minion ufunk

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)