Le fiabe più conosciute rivisitate in stile orientale

Un artista coreano reinterpreta le fiabe di sempre in chiave orientale.

Illustrazione
di Sabrina Pignataro 18 dicembre 2014 14:05
Le fiabe più conosciute rivisitate in stile orientale

No, queste non sono versioni tarocche dei personaggi originali. Non c’è nessun copyright da difendere, qui si parla di reinterpretazioni artistiche.

Dopo i supereroi in versione indiana, oggi è il turno delle fiabe Disney e di quelle dei fratelli Grimm, rivisitate in chiave “manhwa” ( l’equivalente del manga giapponese) dal coreano Na Young Wu.  Il giovane artista ha immaginato i personaggi delle tradizionali favole occidentali come Cappuccetto Rosso, Biancaneve, La Bella e la Bestia, con i costumi tipici e acconciature coreane. I risultati sono deliziose miscele di Oriente ed Occidente che, siamo sicuri, possono mettere davvero tutti d’accordo.

Nella visione di Young Wu, la Sirenetta indossa l’hanbok, il tipico abito delle donne coreane, che concilia la bellezza alla praticità, al posto di due conchiglie come coppe del reggiseno, manco fosse Dita Von Teese durante uno dei suoi migliori spettacoli di burlesque.

La Bestia di Bella è ovviamente la tigre della Malesia e Alice, certo non poteva essere bionda.

Guardate le immagini e decidete voi quali versioni preferite.

FONTE | designtaxi.com

La Sirenetta
uno
La Bella e La Bestia
quattro

Alice Nel Paese Delle Meraviglie 
tre
Il Principe Ranocchio sei
Cappuccetto Rosso
cinque

 

 

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)