Guarda la nuova puntata del TG Porco di Sabina Guzzanti, finanziato col crowdfunding

Un format che non guarda in faccia nessuno ed è pronto a sporcarsi le mani con le notizie più scomode

Internet
di Lorenzo Mannella facebook 13 novembre 2015 11:06
Guarda la nuova puntata del TG Porco di Sabina Guzzanti, finanziato col crowdfunding

Il mondo dell’informazione televisiva è arrivato ormai a un punto di non ritorno.” Lo scrive Sabina Guzzanti sulla pagina di TG Porco, il notiziario satirico autoprodotto da un manipolo di creativi che ha realizzato e messo online otto puntate su Youtube nell’estate 2015. Il tono irriverente ha fatto breccia nel pubblico, che si è riversato sulla campagna di crowdfunding di Produzioni dal Basso per contribuire al lancio della seconda stagione.

Come si legge sulla pagina del crowdfunding, “tutta la stagione ha un budget di 20000 euro che serviranno a ripagare attrezzature, spostamenti dei partecipanti e supporti per le 10 puntate in programma. Ogni volta che raggiungeremo i 2000 euro del costo puntata lanceremo un nuovo contenuto.

Insomma, un TG satirico partecipato che prende forma grazie anche alle segnalazioni degli utenti. La partecipazione è fondamentale: la campagna di crowdfunding ha raccolto già più di 5600 euro e la prima puntata della seconda stagione è stata realizzata in tempo zero per essere condivisa proprio oggi.

TG Porco esiste per un motivo preciso, scrive Guzzanti: “Magari le nostre idee piaceranno a qualche sponsor senza scrupoli che consumerà l’ultimo briciolo d’amore per la patria e per i giovani lavoratori aggratis finanziando qualche puntata. […] Magari un magnate russo cercherà di riequilibrare lo strapotere degli Stati Uniti finanziando una satira pungente in Italia. Magari la Telecom ci comprerà per rivenderci ai cinesi e liberarsi di noi.

 

L'inviata Lucrezia Testa Iannilli - Mara Ventura (aka Sabina Guzzanti), l’inviata del TG Porco

 

Le ricompense del crowdfunding sono irriverenti come il TG stesso, e promettono premi più o meno assurdi come: “una pergamena autografata da Sabina Guzzanti con la penna in piuma d’oca intinta nel sangue dei componenti della redazione o una elegante penna USB-anticensura con tutte le puntate della prima serie, così potrai rivederle anche quando loro le avranno fatte sparire dal web.

In ogni caso, la missione finale del TG Porco è “appagare la tua sete di informazione e vendetta” – qualsiasi cosa significhi. Poco prima del lancio della seconda stagione del telegiornale satirico, Sabina Guzzanti è tornata in TV ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo. Date un’occhiata alla puntata sul canale YouTube di La7 e giudicate voi.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)