10 cose che erano belle quando eri piccolo tu e che lo sono ancora

Famiglia
di Giulio Pons facebook 23 aprile 2012 14:31
10 cose che erano belle quando eri piccolo tu e che lo sono ancora

Col passare degli anni le mode cambiano, i giochi cambiano, la tencologia cambia e, insomma, quello che era bello una volta adesso è insignificante, surclassato da giochi più tecnologici, reso inutile da computer, videogiochi e telefonini. Tuttavia ci sono delle cose che resistono al tempo, divertimenti eterni che si fanno un baffo dei microchip e dei sistemi operativi più evoluti, che non hanno bisogno di touch screen o di videocamere. Eccoli:

1. Indossare stivalazzi di gomma e saltare nelle pozzanghere. Più grande è lo spruzzo meglio è (questa attività è largamente riportata in auge e riscoperta dai bambini grazie al cartone animato Peppa Pig).

2. Fare scappa scappa con le onde in spiaggia.

3. Separare i biscotti multistrato col cioccolato dentro, siano essi i wafer, che i Ringo e  leccare lo strato cremoso.

4. Scoppiare la carta con le bolle per imballaggio dei pacchi.

5. Gironzolare in bici per il solo divertimento di girare. Senza meta.

6. Mangiare il cono gelato spingendo all’interno con la lingua il gelato, finchè alla fine nella punta del cono ti resta ancora il gelato, rendendo l’ultimo boccone fantastico.

7. Andare in altalena.

8. Fare le bolle di sapone.

9. Leccare le ciotole e i cucchiai usati dalla mamma quando fa i dolci.

10. Far seccare la colla vinavil sulle dita e poi toglierla come se fosse una pelle.

In realtà questa classifica potrebbe allungarsi almeno fino alla ventesima posizione, no? Se avete suggerimenti e volete indicare altre cose che erano fantastiche quando eravate piccoli e che valgono anche per un bambino di oggi scrivetele nei commenti!

Liberamente tradotto da questo link.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)