Educare i bambini alla street art

Famiglia
di Giulio Pons facebook 13 settembre 2012 09:30
Educare i bambini alla street art

 

 

Il confine tra street art e imbrattamento è sottile e insegnare ai bambini dove sta il limite è difficile. Lo sanno bene i genitori di De Corato che gli insegnarono che Bros a Milano era un imbratta muri e non un’artista, per fortuna, poi fu prosciolto.

E tu quando vedi uno stencil o un graffito su un muro cosa pensi? E le tag, cioè le scritte, che ne pensi?

L’inventore di Chalk Trail è un papà che vuole dare a suo figlio uno strumento per colorare le strade, per giocare coi colori sull’asfalto delle vie, nei vialetti dei parchi, nelle piazze. Così si inventa quest’aggeggio che si attacca alla bici e permette di disegnare sull’asfalto con dei grossi gessi colorati, mentre si va in giro. Il progetto parte su Kickstarter e ce la fa per un pugno di dollari! Così ora è un “prodotto” che potete trovare qui a 24$, con le ricariche a 7$. Street art per bambini.

Ecco alcune foto e il video per vedere come funziona:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)