8 cose che impari andando a vivere con la tua ragazza

State per andare a vivere insieme? State per andare da te? Leggi qui

Famiglia
di Gabriele Ferraresi facebook 22 gennaio 2016 18:40
8 cose che impari andando a vivere con la tua ragazza

 

Parliamo di vita di coppia? Massì. In fondo state insieme da un po’, si sta bene: il passo successivo è andare a vivere insieme, e si è deciso. Andate a vivere a casa tua. Proprio così: mai più vite separate, a letto insieme tutte le sere, una vita di coppia come si deve.

Ci sono un’infinita di lati positivi in questa scelta, ma anche alcune cose su cui è giusto essere avvertiti prima di iniziare. Perché andare a vivere con la tua ragazza può riservarti qualche sorpresa, vediamole

1) Misteriosamente non diventa mai calva

Con il passare dei mesi la doccia scarica sempre peggio e il lavandino in bagno sembra non riuscire a svuotare l’acqua: ma non preoccuparti, è normale, la tua ragazza non sta diventando calva e non riesce a dirtelo. Ti chiederai, come mai questa precisazione?

Perché ti farai la stessa domanda quando sviterai il tappo della doccia: scoprendo così un umido, lunghissimo serpente di capelli, intriso da mesi e mesi di shampoo. Niente paura, è fatta così, abituati.

Soluzione? Una preziosa cassa di idraulico liquido che conserverai tra ciò che hai più caro.

 

2) Ha tantissime cose

Forse arrivi da una spartana vita universitaria. Forse lavoravi e vivevi da solo, non posso saperlo. In ogni caso preparati, la tua ragazza ha tantissime cose, molte più di te. Cose di che tipo? Cose. E non sto parlando di abbigliamento – è un capitolo a parte – ma proprio di cose.

Il pacchetto “convivenza con ragazza” infatti arriva insieme a oggettini, soprammobili, libri, utensili, mobili, tappeti, lampade, piatti, tortiere, vasi, vasetti, forse anche una lampada a forma di medusa, chissà. Comunque tutte quelle cose vengono a vivere da te, insieme a lei.

Soluzione? Regalarle altri cosi dove lentamente sposterai le cose, facendole sparire dalla tua vista.

 

3) Come mai? Compra moltissime cose

È presto detto: non potevi saperlo prima, forse non ci avevi fatto caso, ma la tua ragazza compra moltissime cose. Di che tipo? Cose. Non per forza costose eh, ma facile che ogni volta che varcherà la soglia di casa avrà un sacchettino in mano. Però sii felice, perché se è la persona giusta molte volte ci sarà anche qualcosa per te.

Ricorda però che a ogni cazzatina aggiunta in casa lo spazio vitale domestico andrà a ridursi, fino a toccare il livello albergo cubicolo in Giappone e a quel punto sarà troppo tardi.

Soluzione? Se inefficace soluzione proposta al punto precedente, comprare attico. Se attico non disponibile, affittare cantina.

 

4) Comincerai a mangiare i dolci

Non ci avevi mai pensato eh? Però torte, crumble, crostate, cheesecake, muffin: ebbene sì, esistono. I dolci esistono, e sono anche abbastanza buoni. Su questo punto non c’è nessuna prova scientifica se non l’esperienza di chi scrive, ma di solito alle ragazze i dolci piacciono.

Vivendo insieme, finiranno col piacere anche a te. Tip: se la tua fortunata lei è anche brava a farli, hai fatto bingo.

Soluzione? Non è un problema, semmai un’opportunità.

 

5) Avrai delle piante in casa

Comparse sul pianeta Terra circa 470 milioni di anni fa, le piante in casa tua avrebbero potuto tranquillamente non fare mai ingresso. Poi è iniziata la colonizzazione: quando ancora non vivevate insieme ti ha regalato una piantina. Quando siete andati a vivere insieme hai capito il suo piano, ma era troppo tardi: trasformare la casa in una succursale dell’Amazzonia e il terrazzo di casa nel Bosco Atro del Signore degli Anelli. Però dai, le piante sono belle, ti piaceranno.

Soluzione? Fatti largo sul balcone grazie a un buon tarang, temibile versione indonesiana del buon vecchio machete.

 

6) Avrai un cimitero di bottiglie d’acqua vuote vicino al letto

Perché la tua ragazza ha un terrore atavico di morire disidratata nel sonno? Chissà. Non è l’unica. In ogni caso abituati, perché di notte, a letto, le tua ragazza avrà sempre, sempre, sempre bisogno di acqua.

Ogni notte beve un po’ della bottiglia che ha lì per terra, ogni mattino la dimentica lì, ogni sera ne prende un’altra, finché il suo lato del letto ricorda l’Isola Galleggiante di Plastica del Pacifico. Sii bravo, passa al punto successivo che risolve la questione alla radice.

Soluzione? Nessuna. Rassegnazione, comprensione, e la gif qui sotto.

 

7) Buttare la spazzatura resterà tuo compito per sempre

Questo è un punto controverso, molto controverso. Diciamo che buttare la pattumiera, portar giù il rusco, insomma, liberare la casa dalla spazzatura, fare la raccolta differenziata e scendere qualche rampa di scala per farlo, è una mansione che viene definita nei primi anni di vita. Siamo a due passi dalla predestinazione genetica.

Se cominci a farlo nei primi anni di vita, lo farai per sempre. Indovina chi nella coppia si prenderà l’onere – insomma poi, onere, è una cosa buona e utile per entrambi – di farlo per sempre. Eh sì. Tu.

Soluzione? No, sfondare quelle allucinanti buche dell’immondizia anni sessanta che vedi murate sul pianerottolo non servirà.

 

8) Rifare parti di casa diventerà una inspiegabile priorità

Casa tua non è certo Versailles, ma ti ci trovi bene, ha tutto un senso. È un po’ vecchiotta certo, qualche cosa si potrebbe sistemare, ma in fondo, non ne hai voglia, si sta benissimo così.

Dopo i primi mesi di convivenza però scoprirai che non si sta affatto bene così, e che le prese elettriche degli anni sessanta fanno minacciose scintille quando lei attacca il caricatore dell’iPhone 6s, e poi che quel circuito elettrico progettato da Charles Manson va rifatto. Sarà solo l’inizio.

Soluzione? Anche qui, vedila come un evento positivo. Evitare la folgorazione è una cosa ok.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)