iFlask, quando la startup serve a bere

Must
di Giulio Pons facebook 3 maggio 2013 22:39
iFlask, quando la startup serve a bere

20130503-233621.jpg

Spiegato molto velocemente: iFlask è un fiaschetto nascosto in un finto iPhone. Sembra un telefonino, ma attraverso un bottone a scorrimento rivela un’apertura dove puoi versare fino a 140ml di super alcolici. Diciamo 5 bicchierini.
Per realizzarlo un gruppo di ragazzi di Chicago sta raccogliendo i fondi su Kickstarter, è un progetto strampalato, un po’ politicamente scorretto, contro ogni campagna “bevi responsabilmente“, che suggerisce di usare iFlask anche al bar, senza farsi vedere, per risparmiare (eh la crisi!) portandosi il superalcolico da casa, per fare il refill.
Per partire con la produzione alla piccola startup americana servono 40.000$, per ora sono arrivati a 4.000$, potete aiutarli con 20$ e aggiudicavi così il vostro iFlask!

20130503-233642.jpg

20130503-233656.jpg

COSA NE PENSI? (Sii gentile)