Gli occhi dei dipinti più famosi diventano mascherine per dormire che proteggono il tuo sonno

Le opere d’arte non chiudono mai gli occhi e ti proteggono durante il sonno

Pittura
di Simone Stefanini facebook 1 febbraio 2017 12:24
Gli occhi dei dipinti più famosi diventano mascherine per dormire che proteggono il tuo sonno

Questa è per gli amanti dell’arte, per le notti insonni che devono affrontare quando tengono a bada il fuoco sacro, ma anche per tutte le persone più equilibrate che non riescono a dormire con le finestre aperte e con la luce negli occhi.

Amici, vi capisco molto. Non importa quante ore abbia dormito, se la stanza non è immersa nel buio completo, io mi sveglio e non riesco più ad addormentarmi. Ore e ore a fare la cotoletta nel letto, a rigirarmi e a chiudere a pressione gli occhi, ma dalle palpebre filtra sempre quella lucina che mi fa impazzire.

La mascherina da notte aiuta molto, spegne del tutto le velleità del giorno e ti fa ripiombare in pieno oblio, ma quale scegliere? Una normale, con un colore perfetto per la vecchia zia nevrotica o una di quelle sorprendenti, che potrebbero impaurire l’eventuale ospite del mio letto?

Di sicuro opterei per la seconda ipotesi e a questo proposito mi viene incontro il designer bielorusso Lesha Limonov che ha creato la collezione Masterpieces Never Sleep!, una serie di maschere da notte grazie a cui potrete letteralmente indossare gli sguardi delle più famose opere d’arte, da Rembrandt a van Gogh, passando obbligatoriamente per lo sguardo più enigmatico di tutti i tempi, quello della Gioconda di Leonardo da Vinci.

 

 ufunk

 

Ecco l’idea del suo concept: “Quando arriva la notte e i corridoi del museo diventano vuoti, i capolavori della pittura continuano a stare svegli e guardano nel buio. Non chiudono mai gli occhi e monitorano ciò che accade intorno a loro. Con queste maschere, potrete vedere i capolavori nei vostri sogni e il vostro sonno sarà protetto, perché i loro occhi saranno i guardiani del vostro riposo.”

Con un claim così, non vedo l’ora che entrino in produzione.

 

 ufunk

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)