In Grecia un drone gira in circolo su uno splendido paesaggio e il video diventa tridimensionale

Il video di un drone che si muove come se fosse un satellite in orbita: paesaggi mozzafiato dalla Grecia

Viaggi
di Elisabetta Limone 14 novembre 2017 12:32
In Grecia un drone gira in circolo su uno splendido paesaggio e il video diventa tridimensionale

Grecia = estate. Ovvero bagni, case bianchissime, mare azzurro, cibo ottimo in riva al mare. Peccato che sia novembre e che tutto questo sembri talmente lontano da non potere nemmeno esistere davvero. Per renderci conto che sì, c’è luce alla fine dell’inverno, questo bellissimo video girato con un drone in Grecia è la risposta perfetta alle prime sciarpe e berretti di lana tirati fuori dall’armadio.

Ci siamo ormai abituati a vedere video bellissimi girati con i droni, capaci di realizzare immagini che fino a pochi anni fa potevano essere portate a casa solo con elicotteri e quindi con costi che solo grandi produzioni erano in grado di coprire. Non è più così e il risultato è una grande quantità di video che mostrano dall’alto territori splendidi. In questo caso si tratta di Folegandros, in Grecia.

In Grecia un drone gira in circolo su uno splendido paesaggio e il video diventa tridimensionale

Rispetto ai soliti video di questo tipo, in questo caso gli autori hanno scelto una tecnica particolare, facendo compiere alla propria macchina una sorta di movimento orbitale, che riesce quasi a dare un’idea di tridimensionalità a riprese che, ovviamente, sono in due dimensioni. A livello tecnico è quella che viene chiamata Low Earth Orbit, ovvero una zona tra la superficie terrestre e i 2.000 km di altezza, quella zona, per intenderci dove orbitano gran parte dei satelliti artificiali che ruotano intorno al nostro pianeta. Un movimento orbitale cui si ispira proprio il movimento di questo drone.

Oltre alla bellezza del paesaggio, a risaltare sono le nuvole, la cui consistenza sembra quasi tangibile, a portata di mano. Non solo, perché di colpo sembra a portata di mano anche la Grecia, l’estate, il mare e tutto ciò che ci sembrava lontanissimo solo poche righe fa. Perché è vero: l’estate è ancora in fondo al tunnel, ma a volte basta poco per salvare una giornata novembrina senza grosse prospettive.

FONTE | Petapixel

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)