Fare skate in un reparto psichiatrico abbandonato è da pazzi

Due ragazzi americani si sono intrufolati dentro un ex ospedale psichiatrico per skatare. Hanno girato un video bellissimo.

Viaggi
di Simone Stefanini facebook 18 novembre 2014 12:08
Fare skate in un reparto psichiatrico abbandonato è da pazzi

“Per far funzionare questo progetto, abbiamo girato un sacco di posti, ma poi ritornavamo sempre a questo reparto di ospedale psichiatrico, parzialmente abbandonato, nel NY State. Attivo dal 1931, già durante la Seconda Guerra Mondiale ha iniziato la decadenza, a causa del personale non qualificato che prese il posto delle infermiere chiamate a curare i soldati. Ma è stato chiuso solo negli anni ’70 e sta marcendo da quel giorno” spiega Sean Colello, l’anima dietro questo fantastico progetto video/fotografico, a metà tra la trama di un film horror e la riappropriazione di un luogo disperato per riempirlo di teenage riot.

Il campus era formato da molte aree, tra cui il ristorante e persino il bowling, tutte collegate da tunnel dei quali si sono serviti Sean e lo skater Rob Miceli per fare queste riprese. Una volta trovato il primo tunnel, hanno avuto accesso ad un paesaggio quasi post-atomico, attorno al quale giravano i pazienti e la polizia. Pericolo, curiosità e un bel po’ di follia dunque, hanno spinto i due a skatare sulle rovine di questa civiltà.

FONTE | jenkemmag.com

 GUARDA IL VIDEO:

Building40 Jenkem 3 Building40 Jenkem 5 Building40 Jenkem 4 Building40 Jenkem 6 Building40 Jenkem 1 Building40 Jenkem 2 Building40 Jenkem 7

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)