29 aprile 1945, le foto della prima domenica di pace a Milano dopo la liberazione

Un giro per le vie di Milano nella prima domenica di pace dopo la fine della guerra

Viaggi
di Marco Villa facebook 23 aprile 2015 14:00
29 aprile 1945, le foto della prima domenica di pace a Milano dopo la liberazione

Il 25 aprile è il giorno in cui si festeggia la Liberazione dall’occupazione tedesca e, con essa, la fine della Seconda guerra mondiale per l’Italia. Una data simbolo, che coincide con la liberazione di Milano e la sfilata dei partigiani nelle vie della città.

Altrettanto simbolica, però, è la giornata del 29 aprile: la prima domenica dopo la Liberazione, la prima domenica di pace dopo quasi 5 anni.

Per documentare quella giornata, Luigi Ferrario, 30 anni, decide di girare per la città con la macchina fotografica. Ben presto, però, si diffonde una notizia: Mussolini è stato ucciso e il suo cadavere, insieme a quello di Claretta Petacci e di alcuni gerarchi fascisti è esposto in Piazzale Loreto. Ferrario è a poche centinaia di metri, in Corso Buenos Aires e decide di andare sul posto. A Loreto Ferrario fotografa l’assembramento di persone e i corpi appesi al benzinaio del piazzale, poi riprende il suo giro e arriva fino a piazza San Babila, tra sfilate di partigiani, donne sorridenti e carri armati americani.

La raccolta completa delle immagini di Luigi Ferrario si trova sul sito di Lombardiabeniculturali.it, qui sotto trovate una piccola selezione.

Luigi Ferrario. Corso Buenos Aires, autocarro carico di partigiani di fronte al cinema Venezia  Luigi Ferrario. Corso Buenos Aires, autocarro carico di partigiani di fronte al cinema Venezia

Luigi Ferrario. Via San Gregorio, nel chiostro del Lazzaretto, tre donne accusate di collaborazionismo rasate a zero e sorvegliate da un partigiano armato di moschetto.  Luigi Ferrario. Via San Gregorio, nel chiostro del Lazzaretto, tre donne accusate di collaborazionismo rasate a zero e sorvegliate da un partigiano armato di moschetto.

Luigi Ferrario. Piazzale Loreto, il corpo di Benito Mussolini esposto alla folla appeso alle travi della tettoia del distributore di benzina Esso.  Luigi Ferrario. Piazzale Loreto, il corpo di Benito Mussolini esposto alla folla appeso alle travi della tettoia del distributore di benzina Esso.

Luigi Ferrario. Piazza San Babila, sfilata di una formazione partigiana di fronte al Teatro Nuovo.  Luigi Ferrario. Piazza San Babila, sfilata di una formazione partigiana di fronte al Teatro Nuovo.

Luigi Ferrario. Corso Monforte, carri armati Sherman.  Luigi Ferrario. Corso Monforte, carri armati Sherman.

Corso Monforte, ritratto di giovane donna con bandierina italiana.  Corso Monforte, ritratto di giovane donna con bandierina italiana.

Corso Monforte, ritratto di giovane donna con bicicletta.  Corso Monforte, ritratto di giovane donna con bicicletta.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)