Una città di mummie: l’incredibile storia delle catacombe di Palermo

Oltre 1200 corpi che hanno subito una mummificazione semplicemente perfetta

Viaggi
di Marco Villa facebook 28 ottobre 2014 11:20
Una città di mummie: l’incredibile storia delle catacombe di Palermo

Un luogo incredibile, di quelli che pensi non possano esistere più e di sicuro non possano esistere in Italia. Non è così, oggi vi parliamo delle catacombe di Palermo.

Catacombe gigantesche, piene di cadaveri che, nel corso degli anni e grazie alla grande abilità dei cappuccini, hanno subito un perfetto processo di mummificazione.

Le catacombe dei Frati Cappuccini di Palermo contengono oltre 1200 corpi, i più antichi dei quali risalgono all’inizio del XVII secolo. I più recenti, invece, sono della fine dell’800: le catacombe sono state chiuse nel 1880, ma nel corso degli anni hanno accolto altri corpi in via del tutto eccezionale.

Tutta la storia delle catacombe di Palermo e dei suoi occupanti è raccontata nel libro “La veglia eterna” (Logos Edizioni), firmato dal fotografo Carlo Vannini e da Ivan Cenzi, curatore del sito BizzarroBazar.com

Il libro è acquistabile qui al costo di 22 euro.


IMG1

IMG2

IMG3

IMG4

IMG5

_VAN0434

_VAN0665

_VAN0670

_VAN0705

Cover

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)