Lo splendore delle fermate della metropolitana russa nelle foto di David Burdeny

È l’unico fotografo al mondo che ha avuto il permesso di fotografare le stazioni dopo l’orario di chiusura.

Viaggi
di Sandro Giorello facebook 14 ottobre 2015 17:01
Lo splendore delle fermate della metropolitana russa nelle foto di David Burdeny

Fermata Avoto. San Pietroburgo Mymodernmet.com - Fermata Avoto. San Pietroburgo

 

Si chiama A Bright Future – New Works from Russia: è una serie di foto scattate dal canadese David Burdeny interamente dedicata alle fermate della metropolitana di Mosca e di San Pietroburgo. Burdeny è riuscito ad entrare nella metro dopo l’orario di chiusura per immortalare le varie stazioni completamente vuote. Ha lavorato più di un anno per ottenere il permesso ed è stato costretto ad affittare i vari spazi a ore ben precise e sempre dopo la mezzanotte.

Il suo progetto non vuole solo mettere in mostra queste architetture così affascinanti: costruite nel 1935, le due metropolitane rappresentano la vera essenza della propaganda comunista. Stalin ha voluto che fossero così maestose e lucenti in quanto metafora della sua grandezza. I soffitti alti, i lampadari stupendi, la luce riflessa sulle pareti, tutto voleva rappresentare quanto il comunismo aveva donato al suo popolo, pur a costo di tanti sacrifici.

 

2 Mymodernmet.com - Fermata Sokol, Mosca

 

Fermata Elektrozavodskaya, Mosca Mymodernmet.com - Fermata Elektrozavodskaya, Mosca

 

Fermata Novolobodskaya, Mosca Mymodernmet.com - Fermata Novolobodskaya, Mosca

 

Fermata Sokol, Mosca Mymodernmet.com - Fermata Arbatskaya, Mosca

 

Fermata Komsomolskaya, Mosca Mymodernmet.com - Fermata Komsomolskaya, Mosca

 

Tutte le fotografie sono state fatte con una Cambo di medio formato e sono attualmente in mostra presso la Galleria Jennifer Kostuik di Vancouver. Se avete un debole per le metropolitane, vi consigliamo di vedere anche questi altri scatti.

 

FONTE | Mymodernmet.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)