L’uomo più solo del mondo: la vita di un meteorologo nella profonda Siberia

Quest’uomo vive a un’ora di elicottero dal più vicino essere umano

Viaggi
di Marco Villa facebook 10 dicembre 2014 12:28
L’uomo più solo del mondo: la vita di un meteorologo nella profonda Siberia

Se pensate a una vita vissuta all’estremo, probabilmente vi verrà in mente uno di quei tizi che fanno sport tipo buttarsi da un dirupo legati a un candelotto di dinamite, mentre un serpente tenta di morderli. Cose davvero poco sane, che diventano logiche solo dopo anni e anni di sedute di psicoterapia.

Eppure ci sono persone sane di mente che vivono vite estreme. Vyacheslav Korotk è un meteorologo russo di 63 anni ed è una di queste persone. Per lavoro raccoglie dati e compie studi nella più profonda Siberia, a un’ora di elicottero dal più vicino avamposto civilizzato.

Passa lì gran parte dell’anno e torna a casa solo qualche volta per vedere la moglie.

La fotografa Evgenia Arbugaeva ha passato parecchio tempo con lui e ha realizzato un bellissimo reportage fotografico.

Qui sotto vi mostriamo alcune immagini, per le altre potete andare sul sito di Evgenia Arbugaeva

FONTE | laboiteverte.fr


metereologo artico ghiaccio
Credit: Evgenia Arbugaeva

metereologo artico ghiaccio 1
Credit: Evgenia Arbugaeva

 

metereologo artico ghiaccio 2
Credit: Evgenia Arbugaeva

 

metereologo artico ghiaccio 3
Credit: Evgenia Arbugaeva

 

metereologo artico ghiaccio 4
Credit: Evgenia Arbugaeva

COSA NE PENSI? (Sii gentile)