The Catholic App ti fa trovare la Messa e il confessionale più vicini

Una app utilissima quando ti senti pieno di peccato e non sai come fare

Religione
di Simone Stefanini facebook 24 novembre 2016 16:48
The Catholic App ti fa trovare la Messa e il confessionale più vicini

catholic-app

 

Vi sarà certo capitato nella vita che conducete, di sentirvi assolutamente pieni di peccato, un po’ come quando vi alzate dal cenone di Natale coi parenti ma quel peso, invece di essere il cibo e di essere sullo stomaco, si trova all’altezza del cuore ed è causato dalle malefatte che fanno piangere il Signore.

Che fare in quel caso? Lo sapete bene: il peccato è una roba che si può debellare tramite la confessione, quel fantastico sistema di reset inventato duemila anni prima dei computer. Il guaio però è che non è una cosa che si può fare da soli: serve un prete, serve un confessionale e a volta è difficile da trovare. Soprattutto se non si vive in Italia, dove le chiese sono a ogni angolo. Letteralmente.

Per fortuna, però, a questo punto entra in ballo un sagace e avveduto arcivescovo scozzese, Leo Cushley, che ha fatto creare un’app molto gradita dal Vaticano, chiamata The Catholic App ma ribattezzata dai media Sindr, che permette di trovare l’agognato confessionale vicino a voi, ma non solo.

 

 

Come si evince dal comodo video esplicativo, la ragazza tormentata e inquieta, una volta installata l’app, potrà sapere con certezza dove celebrano la più vicina Santa Messa, così da poter ritrovare la pace perduta nell’abuso di sigarette, di birra e di limoni col proprio ragazzo teenager. La app funziona, e questo è davvero un miracolo, anche senza internet.

Un modo interessante e di certo giovane per avvicinarsi all’Altissimo utilizzando il GPS. Grazie a Dio (è proprio il caso di dirlo), quando si perde la speranza e si vede tutto nero, la app ci dona pillole di saggezza biblica che ci aiutano a camminare sulla retta via.

Il sito ufficiale della app benedetta ci informa sui benefici che essa porterà nelle diocesi e nelle vite dei cattolici: più gente alla Messa, più giovani coinvolti nella chiesa, più turisti che visitano i luoghi sacri. E poi il grosso risparmio derivante dall’eliminazione di opuscoli e libretti stampati.

 

Dopo tante notizie celesti, una negativa: purtroppo la geniale app non è ancora scaricabile, si calcola che lo sarà per l’inizio del 2017, però è il momento di segnalare la vostra Chiesa di fiducia sul sito ufficiale, in modo che possa figurare nella app.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)