Queste sculture anamorfiche hanno senso solo se riflesse su un cilindro

Jonty Hurwitz è un artista sudafricano che crea sculture spettacolari ma solo se riflesse su uno specchio cilindrico

Scultura
di Simone Stefanini facebook 2 gennaio 2017 10:59
Queste sculture anamorfiche hanno senso solo se riflesse su un cilindro

 ufunk

 

L’anamorfismo è una tecnica artistica che risale al tardo Rinascimento e che negli ultimi anni ha ripreso nuova linfa grazie alla street art e alle illustrazioni incredibili di gente come Steve Pabst, Tolga Girgin o Leon Keer. In pratica si tratta di disegnare il soggetto con una prospettiva distorta, che prende forma solo da una precisa angolazione.

Spesso gli artisti si servono di uno specchio dalla forma cilindrica, che riflette un disegno apparentemente senza senso e lo mostra per quello che è, regalando agli spettatori un’illusione ottica davvero spettacolare.

Jonty Hurwitz è un artista del Sud Africa che si serve di questa tecnica per alzare l’asticella della difficoltà: non più soggetti a due dimensioni riflessi nel cilindro ma vere e proprie sculture che sembrano del tutto astratte finché non vengono riflesse dello specchio.

Qui sotto vi mostriamo una selezione delle sue opere soprendenti.

La sua tecnica è un insieme di modeling 3D, di calchi di resina, di scultura bronzea e pittura. Il soggetto scolpito diventa una sorta di semicerchio astratto che sembra uscito da un quadro surrealista di Dalí, al centro del quale viene posto il cilindro a specchio, che serve per rivelare la vera essenza della scultura.

Qui sotto una delle sue ultime opere, un affascinante gatto Sphynx che a prima vista non riconoscereste mai.

 

 ufunk

 

Per creare l’effetto anamorfico, Jonty si serve di un software che calibra la giusta prospettiva del soggetto andrà a scolpire. È il contrario del processo di specchio deformante del Luna Park: invece di vedervi grassi, magri, con la testa piccola e i piedi giganti, pensate di essere voi quelli tutti strani e di acquisire una forma umana proprio grazie agli specchi.

Questo in sostanza è il lavoro di Jonty, che oltre a essere un ottimo modo per mostrare la sua incredibile tecnica, è anche un approccio filosofico alla vita: mai fermarsi a guardare solo le apparenze, tutto può acquisire un senso, basta cambiare punto di vista.

 

 ufunk

COSA NE PENSI? (Sii gentile)