Il trailer di Inhumans della Marvel sembra uno scherzo da quanto è brutto

In rete si sono sprecati i commenti sarcastici su questa serie tv che sembra non essere all’altezza degli standard Marvel

Serie TV
di Simone Stefanini facebook 30 giugno 2017 10:08
Il trailer di Inhumans della Marvel sembra uno scherzo da quanto è brutto

La mia bacheca su Facebook sarà anche piena di nerd, d’altra parte chi si assomiglia si piglia, ma ieri teneva banco l’assurdo trailer dell’ennesimo adattamento sullo schermo per i supereroi Marvel. Inhumans (Inumani) vede mettere in scena le imperdibili vicende di una famiglia reale di superuomini composta da Black Bolt (Freccia nera) interpretato da Anson Mount, Medusa (Serinda Swan) e uno dei pochi motivi per voler guardare il filmato, Iwan Rheon, già Simon nei Misfits e Ramsey Bolton in Game of Thrones, che stavolta interpreta Maximus il pazzo, che di Black Bolt è il fratello e gli vorrebbe sottrarre il trono.

Una soap coi supereroi, non suona già bellissima? Saranno 8 episodi sulla Abc dal 29 settembre (da noi su Fox), la prima serie interamente girata con telecamere Imax. Bene, fatte le dovute presentazioni, parliamo del trailer, che potete vedere qui sopra e che sembra uno scherzo da quanto è brutto.

 

 grab da YouTube

 

I commenti nel magico mondo dell’internet per descrivere quest’opera vanno da “Sembrano cosplayer del Lucca Comics” a “Sembra la versione porno di una cosa più bella, senza le scene porno”. A causa di costumi e trucco parrucco non in linea con le produzioni occidentali degli ultimi 25 anni, somiglia più a una festa in maschera nella Jugoslavia di Tito.

Si sprecano le citazioni da Boris, specialmente “Apri tutto, smarmella!, in onore del mastro luciaio e del direttore della fotografia, evidentemente in vena di non starci troppo dietro. Ciò che vediamo a livello di regia, montaggio e messa in scena è assolutamente approssimativo ai limiti della parodia, decisamente diverso dagli standard qualitativi a cui la Marvel ci aveva abituato.

 

 

Che non ci piaccia granché il monopolio supereroistico nelle sale e in tv, lo abbiamo già detto, ora resta da chiedersi chi, guardando tale trailer, abbia dato l’ok alla distribuzione mondiale, perché se parliamo di correzione del colore e contrasto, se la vede con Nonno Libero, più che con gli Avengers.

Pensare poi a Rheon mentre tortura Theon Greyjoy nel buio dei suoi antri segreti, con quella fotografia lì, per poi ritrovarlo cattivo in una produzione scarsa, fa piangere il nostro cuore di nerd. Si salva solo il cane, e non parliamo di Anson Mount ma del bestione alla fine del trailer. Magra consolazione davvero.

 

 grab da YouTube

COSA NE PENSI? (Sii gentile)