Pacific Blue è la serie tv più inutile della storia

Niente è meno divertente che guardare dei poliziotti in mountain bike mentre inseguono malfattori appiedati

Serie TV
di Mattia Nesto facebook 7 luglio 2017 10:25
Pacific Blue è la serie tv più inutile della storia

 

Ormai i nostri standard in fatto di serie TV sono piuttosto alti. Sia in termini di trama sia a livello visuale-scenico, ormai avvicinarsi a una serie significa il più delle volte avere a che fare con una produzione di tutto rispetto, con altissimi budget a disposizione e cast stellari. Però non è sempre stato così: anzi, verrebbe da dire, non è mai stato così fino a ora. Già perché prima le serie TV erano anche e soprattutto dei riempitivi a basso costo che le televisioni producevano giusto per avere del materiale seriale da utilizzare per rimpinguare i palinsesti. Ma qual è la serie TV più inutile della storia? Non abbiamo dubbi: è stata Pacific Blue.

 

 

Andata in onda negli Stati Uniti dal 1999 al 2000 (e in Italia, neanche a dirlo, su Italia1), per un totale di 101 episodi, Pacific Blue rappresenta la più perfetta rappresentazione dello zero cosmico a livello narrativo. Protagonisti della serie sono infatti una squadra di agenti speciali in bicicletta del Dipartimento di Polizia di Santa Monica.  Sì avete capito bene: non soltanto è, l’ennesima, serie TV in divisa ma addirittura sono agenti su due ruote. Con tanto di borsello d’ordinanza e caschetto anti-caduta.

 

 

Ora, senza nulla togliere alla bellezza della topografia di Santa Monica (spiagge spaziali e enormi vialoni) ci si domanda quale idea malsana sia passati agli sceneggiatori quando hanno pensato  di  mettere al centro dell’azione una squadra di agenti in bicicletta? Piccolo esempio facile facile. Vera e propria quintessenza delle serie TV con le Forze dell’Ordine sono gli inseguimenti. Ma inseguimenti in macchina, magari auto della polizia o anche auto sportive: non si è mai sentito di eccitanti inseguimenti in mountain bike.  Gli sforzi di trama per far sì che i delinquenti fossero o anche loro su due ruote o comunque appiedati o sui pattini erano talmente evidenti da non far smuovere neanche una risata di scherno.

 

 

Per di più anche soltanto guardando i volti degli attori scelti ad interpretare gli agenti si ha la netta sensazione di essere di fronte ad un prodotto di Serie B, se non di Serie C. Seguireste con interesse le avventure di Tony Palermo, Cory McNamara, Victor del Toro, Chris Kelly e Wendle Terence “T.C.” Callaway (i nomi della squadra originaria della prima serie): la risposta è no, ovvio. Pure i nomi sono al limite del ridicolo!

 

Tanto è vero gli stessi interpreti dello show, raggiunti in questi anni da varie televisivi americane, hanno sempre dichiarato di essere notevolmente in imbarazzo quando ricordano la loro partecipazione a Pacific Blue. Nonostante quindi zero adrenalina, totale assenza di inseguimenti scavezzacollo alla Squadra Speciale Cobra 11 e con penuria pure di belle ragazze e di forzuti manzi da esportazione à la Baywatch, Pacific Blue, lo possiamo dire con forza, è la serie più inutile di tutti i tempi!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)