I fan di Stranger Things hanno mandato in crash il sito di un museo per comprare questa felpa

La felpa di Dustin in Stranger Things è stata ricreata in edizione speciale ed è andata a ruba

Serie TV
di Simone Stefanini facebook 13 novembre 2017 11:28
I fan di Stranger Things hanno mandato in crash il sito di un museo per comprare questa felpa

 

Non si placa la Stranger Things mania, nonostante siano passate alcune settimane dalla prima su Netflix. Sembra che ogni capo d’abbigliamento o accessorio indossato dai ragazzi sia oggetto di ricerca spasmodica da parte dei fan, che vogliono vestirsi proprio come Dustin, Eleven, Mike, Will, Max e Lucas.

Durante il primo episodio della seconda stagione, Dustin (interpretato da Gaten Matarazzo), entra il classe con una felpa viola su cui è raffigurato lo scheletro di un brontosauro. La costumista Kim Wilcox ne ha scovata una vintage online, realizzata dal Science Museum of Minnesota e ha deciso di crearne una della taglia di Gaten.

 

 mymodernmet

 

Il museo, non appena ha visto la sua felpa più nerd diventare famosa a livello mondiale, ha deciso di rimetterla in produzione. Il personale del museo deve aver ignorato quanto sia realmente famoso Stranger Things nel mondo: durante il giorno di lancio della riedizione della felpa, lo store online del museo ha ricevuto la bellezza di 18.000 ordini, guadagnando 600.000 $ e facendo crashare il sito.

 

 

 

Essendo un museo no-profit, tutti i soldi ricavati andranno a sovvenzionare nuove mostre e a creare programmi di educazione alla scienza e alla tecnologia per i ragazzi. Niente male per una serie tv i cui eroi sono un manipolo di ragazzini che vanno bene a scuola e che amano le materie scientifiche.

La felpa del brontosauro si può comprare in edizione limitata sul sito del museo, quindi affrettatevi: avrete un pezzo di storia della recente serialità tv e contribuirete a creare una curiosità comune per le materie di solito riservate ai secchioni. Viva i secchioni che danno la caccia agli alieni!

 

 mymodernmet

COSA NE PENSI? (Sii gentile)