Altro che Fertility Day, questa startup indiana ti consegna i preservativi a casa in mezz’ora

Per sensibilizzare la popolazione sull’uso del profilattico, ecco una bella iniziativa che varrebbe la pena di importare anche in Italia

Sesso
di Simone Stefanini facebook 22 settembre 2016 11:22
Altro che Fertility Day, questa startup indiana ti consegna i preservativi a casa in mezz’ora

preservativi-india mashable

Manco a farlo apposta, oggi 22 settembre è il Fertility Day, il giorno indetto dalla Ministra della Salute Beatrice Lorenzin per farci copulare senza alcuna protezione, così da ripopolare la penisola verso fine giugno 2017 con un sacco di marmocchietti del segno zodiacale dei gemelli o del cancro. Come tutti ormai sapete, la comunicazione di questa iniziativa è stata decisamente fallace, prima con le orribili cartoline sessiste che invitavano la donna a farsi mettere incinta prima he il suo corpo cada a pezzi, poi col poster razzista che vede condannare i cattivi “compagni” di colore che fumano droga.

Fortunatamente al mondo c’è anche chi pensa a quelle cose come la sovrappopolazione, le malattie sessualmente trasmissibili o la libertà di scelta individuale se avere un figlio o meno. In India, per esempio, la startup SMS Contraceptive ti porta a casa i preservativi in mezz’ora. Questa iniziativa  cerca di sensibilizzare gli indiani sulla cultura del sesso protetto. L’iniziativa sta interessando molto ai ragazzi dai 18 ai 25 anni, che vogliono fare sesso senza pericolo.

 

tumblr_n03zqctz5z1qcwyxho1_500

 

La SMS Contraceptive opera per il momento solo a Gurugram, una periferia di Delhi, ma contano di espandersi in tutta la periferia della città. L’iniziativa ci sembra perfetta anche per essere importata in Italia, specialmente in giorni come questo.

Immaginatevi di essere in serata sì, in un locale random e di aver flirtato tutta la sera con qualcuno. Poi vi avviate insieme a casa e che succede? La voglia è troppa e nessuno dei due ha un condom. In India basterebbe un sms e il ragazzo in motorino ti porterebbe i profilattici a casa, in un tempo giusto per i preliminari. In Italia invece rischieresti di fare un figlio a caso, per far felice la Ministra.

Una lezione di civiltà niente male.

 

charles-and-erik-i-m-pregnant-charles-and-erik-27927500-500-181

FONTE | Mashable

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)