I dieci autogol più incredibili della storia del calcio

Sport
di Marco Villa facebook 25 settembre 2013 17:34
I dieci autogol più incredibili della storia del calcio

riccardo-ferri

Sono in tanti a lamentarsi del fatto che il calcio non è più quello di una volta, che tutto ormai è rovinato. Tra i tanti cambiamenti subiti dal giuoco del pallone, uno in particolare ha segnato un’epoca. Almeno per me. Sto parlando dell’eliminazione dell’autogol. Ovvero: una volta, quando un attaccante tirava e un difensore deviava nella propria porta, sul tabellino si scriveva “autogol”. Da un certo punto in avanti, il gol è stato assegnato agli attaccanti. Ed è una grande ingiustizia, perché in questo modo si rischia di far passare come poco importanti calciatori e gesta come le dieci che vi proponiamo qui sotto. Il primo posto è di un insospettabile.

10. Tony Popovic: Holly & Benji ne sarebbero fieri

09. Djimi Traore: la magia del colpo di tacco (riscattata da un gol enorme)

08. Chris Brass: il risultato di anni di bullismo subito alle elementari

07. Festus Baise: la mossa dello scorpione

06. Jamie Pollock: lui è probabilmente quello che bullizzava Chris Brass

05. Carl Jenkinson: palombella rossa

04. Gary Sprake: questa la tiro fortissimooooooowwwwwwwnoooooo

03. Jonathan Walters: in tuffo come Gigi Riva

02. Gareth Bale: da quel giorno decise di voler diventare il giocatore più caro della storia

01. Dio: l’Onnipotente tifa Ischia. È chiaro

FONTE | shortlist.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)