Nadal ed il rally di 31 colpi nella finale slam più lunga di sempre [video]

Lo scambio più lungo nella finale di slam più lunga. Epico.

Sport
di Dailybest 28 aprile 2014 16:37
Nadal ed il rally di 31 colpi nella finale slam più lunga di sempre [video]

Nadal ed il rally di 31 colpi nella finale slam più lunga di sempre

I “rally” sono una caratteristica del tennis moderno: lunghi scambi da fondocampo, ripetuti palleggi, che richiedono una grande concentrazione e un’eccellente tenuta fisica. Il più grande specialista nel vincere questi estenuanti fraseggi è senz’altro Rafael Nadal, il migliore interprete del tennis fatto di numerosi scambi da fondo campo, soprattutto quando il terreno di gioco è lento, come la terra rossa del Roland Garros.

In questi suoi lunghi fraseggi Nadal ha trovato negli ultimi anni un avversario ostico, il serbo Novak Djokovic, con il quale ha dato vita a rally lunghissimi, da record. Come quello che vi proponiamo nel video seguente: ben 31 colpi, lo scambio più duraturo nella finale slam più lunga della storia, durata 5 ore e 53 minuti. Ecco il video dell’epic rally:

Lo scambio è stato vinto da Nadal, ma la finale è andata a Novak Djokovic, che si è aggiudicato in questo modo il trofeo degli Australian Open 2012. Opposto destino ha avuto invece lo scambio più lungo di sempre tra i due: ben 54 colpi, durante gli US Open del 2013. In questo caso, il rally è stato vinto dal serbo, mentre lo spagnolo si è aggiudicato il torneo. Ecco il video:

http://youtu.be/YSOX3sKlHgw

La rivalità tra i due campioni è la più grande della storia del tennis (nell’era Open), con quaranta incontri tra i due, ma finora è lo spagnolo ad essere in vantaggio con 22 vittorie e 18 sconfitte. Nadal è in effetti uno dei più forti di sempre negli scambi prolungati da fondo campo, che richiedono una grande concentrazione, strategie e capacità di affrontare le mosse dell’avversario.

Abilità, queste, che il maiorchino sfrutta anche nel gioco del poker ora che é testimonial della poker room online Poker Stars, passione che a volte condivide con i propri tifosi, come all’inizio del Roland Garros 2013, quando Nadal ha partecipato ad una sessione di poker insieme ai suoi fan:

Una partita che gli ha sicuramente portato bene, visto che lo scorso anno il campione si è aggiudicato l’Open di Francia per l’ottava volta, un record assoluto nella storia del tennis.

Strategia, grande forza mentale e lunghi scambi da fondocampo: sono questi gli elementi che hanno fatto di Rafa Nadal uno dei campioni di tennis più grandi di tutti i tempi, senz’altro il numero uno della storia sulla terra rossa. È su questa superficie infatti che ha macinato gran parte dei suoi record: otto Roland Garros, otto Masters 1000 Monte Carlo, sette Masters 1000 Roma, tutti tornei che si giocano sulla terra rossa.

E non a caso è il tennista con la più alta percentuale di vittorie sulla terra battuta nell’era open (93,1%). Adesso siamo in piena stagione di tornei di tennis su terra rossa, per cui Nadal, attuale numero uno del ranking mondiale, ci potrebbe deliziare con nuove vittorie, o magari con scambi epici con il suo rivale Novak Djokovic.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)