Together Price mette in contatto chi vuole dividere le spese di Netflix

La soluzione per condividere l’abbonamento con parenti e amici

Startup
di Ornella Cigno 23 maggio 2016 13:46
Together Price mette in contatto chi vuole dividere le spese di Netflix

Together Price

 

Lo scorso autunno, già qualche settimana prima che Netflix arrivasse in Italia, gruppi di amici e parenti hanno cominciato a organizzarsi in anticipo per dividere le spese dell’abbonamento e risparmiare. Netflix permette infatti con un unico abbonamento di fruire del servizio su più dispositivi o schermi, creando account diversi e arrivando quindi a pagare una cifra davvero minima per vedere un buon numero di serie e film.

Al contrario di molti altri servizi, da subito Netflix ha spinto la possibilità di sottoscrivere abbonamenti collettivi: per dire, l’abbonamento più costoso, quello da 11,99 euro permette la visione su quattro dispositivi contemporaneamente, scelta che spinge verso la condivisione. Era solo questione di tempo prima che arrivasse un sito in grado di aiutare a condividere l’abbonamento. E ora ci siamo: è proprio questo infatti l’obiettivo della piattaforma Together Price.

 

Together Price

 

Per l’esattezza, si tratta di un servizio gratuito di “sharing marketplace”. Ma come funziona Together Price? Basta iscriversi, inserire le credenziali e creare una crew, un gruppo con cui condividere un abbonamento. Da quel momento, il gioco è fatto e i pagamenti mensili da parte dei partecipanti avvengono attraverso Paypal.

Al momento, Together Price permette solo di invitare direttamente dei contatti per partecipare alla spesa, ma non si esclude l’implementazione di altre funzioni in futuro.

 

Together Price

 

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)