10 nuovi film che non vediamo l’ora di guardare (o di evitare)

Tv&Movie
di Simone Stefanini facebook 19 settembre 2014 09:46
10 nuovi film che non vediamo l’ora di guardare (o di evitare)

Dal trailer si capiscono un bel po’ di cose, ma si può fare anche tanta confusione. Più che un assaggio del film è un remix, un corto a sè stante che per attrarre le persone al cinema usa tutti gli espedienti possibili, come scene tagliate o musica non appartenente alla colonna sonora.  Un fulgido esempio di questo procedimento è “Nel paese delle creature selvagge”, film del 2009 di Spike Jonze nel cui trailer figurava l’epica canzone degli Arcade Fire “Wake Up” ed il montaggio favoriva l’idea che la pellicola fosse una sorta di filmone coi pupazzi tipico della Disney. Ricordo ancora al cinema i genitori che portavano via i bambini alla fine del primo tempo. 

Presto saremo sommersi da nuove uscite cinematografiche. Ne abbiamo prese 10 che ci intrigano e vediamo di fare il punto della situazione, sommariamente, arbitrariamente, solo dal trailer.

THE ANGRIEST MAN IN BROOKLIN (data d’uscita maggio 2014 negli USA)

Si parte male, il film postumo di Robin Williams tratta, per una grottesca ironia della sorte, di un uomo stressato al quale vengono diagnosticati, da un’infermiera stressata, 90 minuti di vita e lui deve mettere tutte le cose a posto. A parte la trama scritta dalle scimmie, la presenza di Mila Kunis e di Tyrion Lannister, c’è una battuta in cui gli si augura di suicidarsi. Io non l’avrei messa, ecco.

WISH I WAS HERE (data d’uscita luglio 2014 negli USA)

Il film di Zach Braff (il JD di Scrubs) sembra un insieme di clichè che chi mastica film leggeri da Sundance ha già visto mille volte: famiglia particolare, fare cose pazze per essere indimenticabili, canzoni indie ogni secondo. Il più bel momento è quando incontra Turk di Scrubs. Sarà un cameo ma nel trailer gli dedicano ampio spazio e questo già fa capire che filmone sarà. Lo vedrò comunque.

TUSK (data d’uscita settembre 2014 negli USA)

Finalmente parliamo di cose serie: il nuovo horror dramedy di Kevin Smith (quello di Clerks, dai) sembra talmente assurdo da meritare una visione d’accatto quando uscirà la release in torrent. La trama è molto anni 50: uno scienziato pazzo rapisce un ragazzo per trasformarlo in un tricheco. In un tricheco. In un tricheco. Adrenalina a mille già dal trailer.

HORNS (data d’uscita ottobre 2014 negli USA)

Dopo le zanne, le corna. A portarle è Daniel Radcliffe, ex Harry Potter che dopo l’assassinio della fidanzata, si sveglia con un paio di corna in testa. Sarà il diavolo? Sarà semplicemente cornuto? Ma soprattutto, sarà stato lui ad uccidere la ragazza? Il trailer è un capolavoro del grottesco che fa anche un po’ ridere, ma il film dovrebbe essere serio. Penso che vedrò anche questo. Tra l’altro tratto dal romanzo di Joe Hill, figlio di Stephen King. Si riproducono.

BIRDMAN (data d’uscita febbraio 2015 negli USA)

Questo sembra davvero interessante e il trailer è costruito benissimo, con la bellissima versione lenta di ‘Crazy’ di Gnarls Barley che fa entrare Michael Keaton in scena. Non è un film sui supereroi e probabilmente, avessero potuto, avrebbero usato Batman invece che Birdman. È la storia di un attore che ha sempre interpretato quel ruolo e che, invecchiando, deve farlo per l’ultima volta. Cast stellare, oltre a Keaton, del quale il film sembra un’autobiografia, ci sono Zach Galifianakis, Naomi Watts, Edward Norton ed Emma Stone, bellissima nel trailer. Regia di Iñárritu.  Da vedere.

HEATSTOKE (data d’uscita dicembre 2013 negli USA)

Maisie Williams, cioè Arya Stark, perde un genitore e deve combattere contro degli assassini. Vabè, trama geniale proprio.

ANOTHER ME (data d’uscita giugno 2014 negli USA)

Sophie Turner, cioè Sansa Stark, deve scappare dall’altra se stessa che la minaccia. Thriller ad alto contenuto di sbadigli già dal trailer.

SEX TAPE (data d’uscita settembre 2014 negli USA)

Ma questo film Cameron Diaz non l’ha già fatto? Proprio esattamente con Jason Segel mi sembra. Ah no, quello era Bad Teacher. Ma la trama, a parte l’espediente delle tette e del video porno amatoriale, sembra la stessa. Comunque sì, ho detto tette, quindi vale un download. Evento fortunatissimo, il furto delle foto hard delle attrici dal cloud, gli fa da traino.

HERCULES (data d’uscita agosto 2014 negli USA)

The Rock con la parrucca che fa Ercole e sfida bestie in computer grafica. Se trovate qualcosa di meglio, fatemelo sapere. A parte The Expendables 3, sia chiaro.

THE FAULT IS IN OUR STARS (data d’uscita settembre 2014 negli USA)

Storia di amore teenageriale e cancro. Piangerone dell’inverno. La versione hollywoodiana di quei film che danno su Italia Uno alle 15, che mia madre li ha visti tutti e c’ha sempre pianto. Lo guarderò comunque e singhiozzerò. Il punto è un altro: perchè, se il titolo è “The fault is in our stars” cioè “La colpa è nelle nostre stelle” lo si vuol comunque semplificare in “Colpa delle stelle” che sa subito di commediaccia con Claudio Bisio e Paola Cortellesi? Poi vi chiedete come mai vi faccio vedere i trailer in inglese.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)