Paura & Delirio a Las Vegas diventa un gioco da tavolo

Tv&Movie
di Marta Blumi Tripodi 7 settembre 2012 11:21
Paura & Delirio a Las Vegas diventa un gioco da tavolo

Dalla perversa mente del designer americano J.R. Baldwin arriva il gioco da tavolo di Paura & Delirio a Las Vegas, dedicato per stessa ammissione del creatore a due categorie di persone: gli entusiasti sperimentatori di sostanze illegali o i fanatici del romanzo di Hunter S. Thompson. La scatola del gioco è la valigetta che il protagonista ha con sé durante le sue avventure, e il contenuto è più o meno lo stesso: droghe di ogni tipo. Eccetto un’ovvia e sostanziale differenza, ovvero che si tratta in realtà di innocue caramelle colorate.

Le regole sono semplici: le pedine procedono sul tabellone tirando un dado, un po’ come nel gioco dell’oca. A seconda della casella, il giocatore deve pescare una carta. Ne esistono di due tipi: “Sostanza”, in cui viene indicata una pastiglia da assumere, oppure “Sfida”, che riporta alcune penitenze da fare. Una terza serie di carte indica le interazioni tra le varie sostanze: cosa succede se il giocatore A ha assunto mescalina al primo turno e peyote al secondo? Il regolamento raccomanda inoltre, non si sa se per precauzione o per scherzo, di avere sempre con sé una sorta di babysitter non giocante (e possibilmente sobrio e pulito) che scarrozzi in giro i partecipanti. Già, perché le sfide sono tutte fuori casa; ad esempio in mezzo a una pista da bowling, bendati. Una partita, insomma, può andare avanti per giorni.

Al momento esistono solo pochi prototipi di questo Fear & Loathing Board Game, ma l’inventore sta cercando finanziatori per produrlo su larga scala. Se siete interessati a investire su di lui, potete contattarlo tramite il suo sito. Ammesso che non lo arrestino prima per incitamento all’uso di droghe.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)