Ecco il nuovo Pennywise il clown nel remake di IT diretto dal regista di True Detective

IT è tornato. Vuoi un palloncino? Galleggiano tutti.

Tv&Movie
di Simone Stefanini facebook 5 maggio 2015 09:49
Ecco il nuovo Pennywise il clown nel remake di IT diretto dal regista di True Detective

will-poulter-dailybest-it

Alla fine è successo: IT è tornato.

Il remake che uscirà nel 2016 sarà in due parti, diviso proprio come il libro (anzi, della Bibbia) di Stephen King. La prima parte in cui i protagonisti sono i bambini e la seconda parte in cui sono diventati adulti. Unico comune denominatore: la paura e la sua incarnazione. Se non avete letto il libro, non vogliamo spoilerare troppo ed in ogni caso, almeno una volta nella vita, IT va letto. Anzi, se l’avete già fatto da ragazzi, provate a rileggerlo da adulti, troverete nuovi livelli di comprensione di un fantastico romanzo di formazione travestito da libro horror.

stephen_king_it

Vi ricordate il film per la tv del 1990? Di solito quando poniamo questa domanda ai nostri amici, tutti hanno in mente poche, terribili scene (il sangue che non va via, per intendersi) e, naturalmente, Pennywise il clown, l’incarnazione del male. 25 anni fa fu interpretato magistralmente da Tim Curry (già perfetto Frank’n’Further nel Rocky Horror Picture Show) e grazie alla sua performance, oggi ci ricordiamo di quel mediocre adattamento come di uno dei più spaventosi film degli anni 90, artefice della diffusione della coulrofobia (la paura dei clown).

it-pennywise

Il regista Cary Fukunaga, già dietro la macchina da presa per quel capolavoro che è la prima stagione di True Detective, dirigerà questo dittico dell’orrore (che, per sua stessa ammissione, sarà morboso e moooooolto più spaventoso). A quanto pare, la scelta dell’attore più importante, quello che avrà l’arduo compito di superare l’interpretazione del clown di Curry, è stato trovato. Si tratta di Will Poulter (Come Ti Spaccio la Famiglia, Maze Runner – Il Labirinto), ventiduenne londinese, una scelta che ha destato la perplessità di molti a causa della sua giovane età, ma non certo per la sua espressione facciale sinistra, che lo rende perfetto per il ruolo.

rsz_screen_shot_2014-02-20_at_142936

 

Di sicuro, per gli amanti dell’horror, un appuntamento del tutto imperdibile, nella speranza che l’attesa sia ben ripagata. Le premesse ci sono tutte.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)