Una pasticceria anatomicamente corretta (all’obitorio)

Food
di Marta Blumi Tripodi 9 ottobre 2012 19:57
Una pasticceria anatomicamente corretta (all’obitorio)

Una delle pasticcerie più rinomate e originali del mondo sta per sbarcare a Londra, solo per una settimana, proponendo decine di torte e cupcake di nuova concezione. I golosi di dolci, quelli veri, non si fermeranno all’apparenza: in fondo gli ingredienti base di questi dessert sono comunque cioccolato, crema, burro, frutta candita e via dicendo. L’importante è superare l’impatto un po’ traumatico e, soprattutto, la location, che è di quelle che ti fanno passare l’appetito per parecchio tempo.

Già, perché la pasticceria in questione è Eat Your Heart Out (letteralmente, “ti mangio il cuore”) e la sua creatrice è Miss Cakehead, la prima pasticciera “anatomicamente corretta” al mondo: tutte le sue creazioni, infatti, hanno dimensioni, forma e colore di varie parti del corpo. Non pensate male: non si tratta di quello che state immaginando voi, sporcaccioni che non siete altro, ma soprattutto di organi interni, frattaglie e via dicendo. Il temporary shop di Miss Cakehead aprirà i battenti nella capitale inglese la settimana di Halloween al St. Bart’s Patology Museum, che altro non è che il museo di medicina legale della città. Per l’occasione, oltre ai suoi tradizionali manicaretti, Miss Cakehead si lancia in ricette ispirate ai più comuni casi di decesso da obitorio gotico. I cupcake che vedete qui sopra, ad esempio, sono ispirati ai sintomi delle varie malattie veneree. Buon appetito!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)