Art
di Matteo Scotini 19 Marzo 2018

Il Woodpecker di Cervia, il club fantasma nei sobborghi di Milano Marittima

Woodpecker-Club-fantasma-Cervia

 

Nei sobborghi di Cervia, nel cuore di Milano Marittima, sorge una cupola di vetro resina in stato di semi abbandono (al catasto direbbero “edificio sottoutilizzato”), che sembra opera di una colonia di alieni che voleva sentirsi a casa sulla terra. In realtà questa cupola un tempo ospitava il Woodpecker: uno dei club più in voga della vita notturna di Milano Marittima tra gli anni ‘50 e ‘70.

La storia di questo club inizia nel 1952 quando il Woodpecker sorgeva sulla costa di Milano Marittima ed era la meta preferita dai nottambuli di tutta Italia: tra quelle mura si poteva ascoltare il meglio delle orchestre dello stivale ed essere coccolati da un servizio impeccabile. Con l’aumento della popolarità arrivarono anche le prime lamentele: tanto divertimento fa tanto rumore e il gestore del Woodpecker si vide costretto a spostare il suo fortunatissimo club più lontano dal centro.

 

Woodpecker-Club-fantasma-Cervia2

 

Questo cambio di location rappresentò l’occasione per costruire il nuovo locale da zero, l’impresa fu affidata a Filippo Monti il quale ha più volte dichiarato che il tutto iniziò per gioco da una provocazione fatta al proprietario: “facciamo un cerchio, facciamo affiorare l’acqua e ci mettiamo i coccodrilli”.

L’edificio finito non si è allontanato molto da questo scherzo, mancavano ovviamente i coccodrilli. La costruzione di questa cupola in vetro resina con archi semiaperti che ne contornano il perimetro  partì ufficialmente nel 1966 e fu portata a termine due anni dopo. Il Woodpecker era tornato più forte che mai.

 

Purtroppo il sogno del nuovo Woodpecker non durò a lungo: circa dieci anni dopo (precisamente nel 1975), un incendio causato da un cortocircuito nel vano servizi causò gravissimi danni alla struttura e il club chiuse definitivamente. Per circa 40 anni il Woodpecker rimase ufficialmente inutilizzato, ma recentemente sono partiti vari progetti e bandi per riqualificare questa opera architettonica non trascurabile, c’è chi parla di un centro culturale, chi si augura per questo cupolone una seconda vita da club notturno e chi propone, in vista della sua posizione dislocata, di farne un parco botanico.

Fino a pochi anni fa entrare nella cupola in vetro resina che un tempo ospitava il Woodpecker non è stato facile come un tempo, la struttura che garantiva l’accesso all’edificio è stata fatta crollare dal comune di Cervia (attualmente unico proprietario dell’edifico) probabilmente per scoraggiare l’organizzione di rave non autorizzati all’interno della struttura (che, bisogna ammetterlo, si presta davvero bene).

 

 

La difficoltà di accesso non ha scoraggiato i fotografi più avventurosi e gli organizzatori di rave più testardi. In anni recenti questa struttura aliena ha catturato anche l’attenzione dello street artist Blu ( le cui opere sono state recente raccolte in un libro)  che ha regalato alle mura dll’ex Woodpecker una delle sue opere più maestose e ammirate: un girotondo di esseri bionici un po’ uomini, un po’ animali, un po’ macchine.

Il Woodpecker, data la sua posizione strategica e la sua architettura, che lo rende un luogo di connessione che sta a metà tra l’aperto e il chiuso, ha ancora tutte le carte in regola per rinascere come luogo di aggregazione giovanile e culturale e in effetti, come ricordato poco fa, i progetti ci sono e la cupola, durante l’estate del 2017, ha ospitato alcuni eventi autorizzati collegati al Ravenna Festival. Speriamo solo di non dover aspettare troppo.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
55,59 €

Macchina fotografica a pellicola 35 mm

Macchina fotografica a pellicola 35 mm, modello vintage. Piccola e leggera, divertiti a immortalare ogni momento in versione analogica. Caratteristiche: Built-in flash Pellicola della macchina fotografica (35mm) Disponibile in Verde, Rosa, Viola, Nero, Blu, Oro, Argento Fonte di energia: 1 x batteria alcalina AAA (non inclusa)   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >