La storia incredibile della statua egizia maledetta del Museo di Manchester

Geek
di Marco Villa facebook 21 novembre 2013 18:44
La storia incredibile della statua egizia maledetta del Museo di Manchester

article-2346758-1A7342DE000005DC-835_634x424

A Manchester c’è una statua egizia che si muove da sola. Al mattino viene messa in una posizione, ma diverse ore dopo viene trovata ruotata di quasi 180 gradi. Un fenomeno che si verifica continuamente e che viene anche immortalato da un video in time-lapse, in cui la statua ruota su se stessa senza che nessuno la tocchi. Trattandosi di un reperto dell’Antico Egitto, decolla subito l’ipotesi maledizione.

Purtroppo però, la magia nera non c’entra nulla. Un esperto, che collabora con un programma televisivo dedicato ai misteri, ha infatti spiegato che non c’è niente di sovrannaturale. Per farlo, ha posizionato un rilevatore di vibrazioni sotto la statua e ha così dimostrato che quel punto è particolarmente esposto agli impercettibili movimenti che vengono provocati dai passi dei visitatori del museo e dal consistente passaggio di automobili nella strada accanto.

Per dimostrarlo, il grafico che illustra le vibrazioni è stato sovrapposto al video in time-lapse del movimento della statua. Tutto torna: di giorno ci sono tante vibrazioni e la statua gira, mentre di notte rimane ferma. Nessun mistero, quindi. Peccato.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)